Safe Bag rialzerà le stime del piano industriale 2018-2020

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 26 Settembre 2017 | 10:15

“Alla luce degli ottimi risultati in semestrale, delle recenti concessioni acquisite confidiamo di
raggiungere pienamente i risultati economico finanziari 2017 e riteniamo inoltre sulla base della pipeline di gare previste nel 2018 di rivedere a rialzo le stime del piano industriale 2018-2020”. Parola di Alessandro Notari, Ceo della Safe Bag, società con sede a Gallarate quotata all’Aim Italia. La società, leader mondiale nella protezione e rintracciamento bagagli, ha chiuso il primo semestre con ricavi in crescita del 10% a 13 milioni, ed ebitda del 31% a 1,9 milioni. L’ebit è aumentato del 51% a 1,7 milioni e l’utile netto del 29% a 1,1 milioni. Debito finanziario netto di 0,7 milioni di euro. A luglio Safe Bag si è aggiudicata 6 punti vendita all’aeroporto di Fiumicino (41 milioni di passeggeri nel 2016), a luglio ha rinnovto la concessione al marco Polo di Venezia e a settembre ha firmato un contratto temporaneo (fino alla gara che dovrebbe tenersi l’anno prossimo) per la fornitura della propria offerta all’eeroporto internazionale di Rio de Janeiro (16 milioni di passeggeri nel 2016).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Safe Bag: l’analisi fondamentale di Websim

SosTravel.com debutta sul mercato Aim Italia

C’è un titolo sull’Aim Italia che da inizio anno ha quadruplicato le quotazioni: Safe Bag

NEWSLETTER
Iscriviti
X