Forum Banca 2017, presenti 250 istituti

A
A
A
di Finanza Operativa 28 Settembre 2017 | 15:43

Oltre 250 banche hanno partecipato alla decima edizione di Forum Banca, organizzato da Ikn Italy. Una serie di novità hanno caratterizzato  l’appuntamento, che ogni anno fornisce contenuti specifici per rispondere ai bisogni di innovazione dei manager bancari e che crea occasioni di networking esclusive per superare le nuove sfide del settore banking.

“Forum Banca 2017 è la decima edizione di un evento che continua a creare e offrire contenuti innovativi e specifici per il settore bancario e occasioni di networking esclusive –  afferma Francesca Cattoglio, socio unico di Ikn Italy – in questi anni Ikn Italy ha coinvolto più di 700 speakers, hanno partecipato 4500 persone e contribuito 160 sponsor. Come in tutti gli eventi organizzati da Ikn Italy l’obiettivo è creare occasioni di confronto e condivisione sui temi più innovativi e stimolare la conoscenza attraverso contenuti non googlabili. Crediamo fortemente che la chiave del successo sia nel miglioramento continuo e nel reinventarsi ogni giorno per rispondere alla necessità dei nostri clienti”.

La Sessione Plenaria che ha aperto la giornata ha proposto una serie di dibattiti, tra cui l’Inspirational Speech a cura di Demetrio Migliorati, Digital Workplace & Innovazione Banca Mediolanum.
Successivamente, sei Sessioni Tematiche hanno costituito un’opportunità di approfondimento relativo a IT Infrastructure, CISO, Big Data & Cloud, Risk Management & Compliance, Dematerialization, CRM/Omnichannel.

Tra le novità della decima edizione, il “Fintech Smart Village”, un’area interamente dedicata alla presentazione, discussione e condivisione delle nuove realtà Fintech che, tra innovazione e tecnologia, stanno sfidando i tradizionali servizi bancari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, dividendi banche: il 23 luglio la Bce decide. I campioni del dividend yield

Investimenti: c’è del buono nelle banche italiane

Banche, c’è bisogno di un cambio di rotta

NEWSLETTER
Iscriviti
X