Il voto tedesco indebolisce l’euro

A
A
A
di Finanza Operativa 3 Ottobre 2017 | 17:30

“L’incertezza che si apre col voto tedesco ha un impatto forte sull’euro. Prima delle elezioni avevamo zero esposizioni in dollari, mentre oggi abbiamo inserito un’esposizione agli asset legati al biglietto verde. Pensiamo che l’euro possa correggere fino a 1,15 anche perché sul campo restano alcuni nodi irrisolti come il voto in Catalogna e le future elezioni in Italia che assumono una nuova veste dopo la tornata elettorale tedesca”. È l’analisi di Arnoldo Valsangiacomo, portfolio manager di Ethenea Indipendent Investors.
Ma il voto tedesco impatta anche sui titoli di Stato italiani: “Di sicuro persisterà una certa tensione intorno ai Btp italiani, mentre lo spread si è allargato per le maggiori preoccupazioni che possono interessare l’area periferica dell’Europa di fronte a un irrigidimento della posizione tedesca su certi temi europei”, continua Valsangiacomo. “Oltretutto, con la Bce che deve mettere mano al quantitative easing, sarà difficile pensare che l’istituto di Francoforte possa calmierare del tutto le tensioni”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Borse presto sull’ottovolante

Fondi, il futuro di Ethenea tra consistenza e sostenibilità

Ethenea, svolta esg per i fondi

NEWSLETTER
Iscriviti
X