Obama affossa i mercati

A
A
A
di Redazione 27 Febbraio 2009 | 08:01
L’aumento delle tasse deciso da Obama affossa Wall Street nel finale.In rialzo Tokyo, mentre aprono in calo le piazze europee.

Wall Street si appesantisce pesantemente nel finale a causa del nuovo programma di tassazione negli Usa che vedrà un incremento delle aliquote per i redditi più elevati, unito a vari correttivi alla tassazione delle imprese che comporteranno di fatto un aumento dell’imposizione. Verrà inoltre aumentata la ritenuta sui dividendi distribuiti, il che costituisce un altro motivo di disappunto per i mercati che, soprattutto negli USA vedono il dividendo come principale fonte di ricavo dall’investimento azionario. L’indice S&P 500 arretra dell’1,58% ed il Nasdaq Composite del 2,38%.

In controtendenza la piazza di Tokyo che segna un rialzo dell’1,48% con in recupero i titoli difensivi.

In calo gli indici europei rispetto alla chiusura di ieri di circa un punto percentuale.

Debole il mercato obbligazionario con il bund future che ritorna sui minimi di ieri.

Dollaro e yen in ripresa contro euro rispettivamente a 1,27 e a 124,40.

Oggi attesa per l’inflazione in eurozona alle 11 ma soprattutto per la revisione del pil USA alle 14:30.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti