La crescita economica fa i conti con l’incertezza politica

A
A
A
di Finanza Operativa 5 Ottobre 2017 | 12:30

a cura di Laurence Boone, Head of Research & Investment Strategy, AXA Investment Managers

Non c’è ragione di modificare l’asset allocation. La propensione al rischio persiste. I tassi di interesse a lungo termine sono rimbalzati nel mese sull’onda del miglioramento dei dati macroeconomici, mentre le banche centrali hanno confermato il loro impegno per la stretta monetaria e i rischi politici non sembrano gravi. I flussi continuano ad alimentare la caccia al rendimento, con una compressione degli spread sul debito dei mercati emergenti e sulle obbligazioni societarie. Pur preferendo le azioni, che in genere sono sostenute da fondamentali robusti, nutriamo qualche preoccupazione per il mercato azionario USA, che recentemente ha toccato nuovi massimi.
Abbiamo una posizione sovrappesata in azioni non USA e abbiamo incrementato il beta in Europa attraverso le banche, che beneficeranno del rialzo dei rendimenti, del rafforzamento patrimoniale e delle valutazioni convenienti. Manteniamo una posizione sottopesata in titoli di Stato core, che presentano valutazioni molto alte e un rendimento previsto contenuto. Le prospettive ci sembrano positive per il dollaro Usa, che potrebbe rimbalzare verso fine anno, anche se non rispetto all’euro (CNY, CAD, JPY e GBP ci sembrano posizioni al ribasso più interessanti).
Ma attenzione ai rischi: l’incognita Corea. I rischi principali sono collegati alle dinamiche politiche. Per questo motivo abbiamo introdotto un nuovo focus sul rischio, soprattutto geopolitico. Il rischio principale, naturalmente, anche se è meno facile da monitorare, riguarda la Corea del Nord. Lo status quo ci sembra lo scenario più probabile, con nuove sanzioni economiche e il proseguimento del programma nucleare coreano. Seppur altamente imprevedibile, potrebbe gravare molto sull’accelerazione in corso, riportandoci verso la crisi e con pochi strumenti politici a disposizione per contenere le conseguenze economiche.


 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Nuove nomine in Axa Italia

Generali, la compagnia del green

Generali, rilevati asset da Axa. Rafforzamento in Malesia

NEWSLETTER
Iscriviti
X