Valutando l’imprevedibile

A
A
A
di Finanza Operativa 10 Ottobre 2017 | 17:30

A cura di Deutsche AM

Gli ultimi dati economici negli Stati Uniti si sono rivelati solidi: gli indici ISM per il settore secondario e terziario hanno raggiunto i livelli più alti da oltre un decennio, come anche le vendite di autoveicoli. Di conseguenza, l’indice di Citigroup che misura la differenza tra dati economici positivi e negativi è entrato in territorio positivo per la prima volta da sei mesi. D’altra parte, stiamo iniziando a notare l’effetto dei recenti uragani in alcuni dati. Ad esempio, nell’indice ISM del settore secondario, la distruzione di certe catene d’approvigionamento ha fatto salire il sub-indice dei fornitori per il ramo industriale. Le vendite di autoveicoli sono salite principalmente in zone che sono state distrutte dagli uragani, come il Texas.

Dal lato negativo, il rallentamento delle assunzioni di personale dovuto all’effetto degli uragani è la causa del calo dei posti di lavoro creati a settembre –uno sviluppo che dovrebbe risultare temporaneo. L’effetto degli uragani continuerà a provocare certe distorsioni nei dati economici e avrà un effetto sul Prodotto Interno Lordo (PIL) del terzo trimestre, ma qualsiasi debolezza dovrebbe restare modesta ed essere compensata dall’effetto positivo della ricostruzione nel quarto trimestre dell’anno ed oltre. A lungo termine, l’impatto sarà modesto. Prevediamo che l’economia americana crescerà del 2,2% nel 2017 e del 2,3% nel 2018.

Gli eventi legati al referendum per l’indipendenza della Catalonia sono troppo recenti per aver avuto un effetto sui dati economici, ma hanno avuto un effetto sui mercati finanziari. I mercati hanno reagito in modo molto timido all’indomani del voto, ma nei giorni successivi l’indice azionario spagnolo di riferimento “IBEX” ha perso il 4% del valore, spinto al ribasso dalle banche. Gli spread delle obbligazioni governative spagnoli su quelle tedesche sono saliti. I mercati speravano in un compromesso, ma invece l’incertezza è aumentata, aprendo un ventaglio di possibilità per l’evoluzione futura della vicenda. Se il governo catalano dovesse indire un’elezione regionale anticipata, Madrid potrebe rispondere con l’articolo 155 che permette di sopprimere i poteri del governo regionale. Un compromesso appare sempre più difficile.

Si prevede che la crescita degli utili delle imprese si riduca al 4% anno su anno, in parte per motivi stagionali, ma influiscono anche i tassi d’interesse bassi che nuociono al settore finanziario, il rialzo del prezzo del petrolio che giova al settore dell’energia, ed infine l’effetto del Dollaro debole sulle multinazionali.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Atlantia a Terna

Asset allocation: come cavalcare la volatilità delle azioni

Raccomandazioni di Borsa degli analisti: i Buy di oggi da Anima a WeBuild

NEWSLETTER
Iscriviti
X