Svizzeri più ricchi del mondo ma con molte disuguaglianze

A
A
A
di Finanza Operativa 15 Novembre 2017 | 19:00

Gli svizzeri si confermano i più ricchi nel mondo. Un primato mantenuto, secondo uno studio pubblicato di recente da Credit Suisse, grazie a un patrimonio medio per persona adulta quantificato, per il 2017, in circa 528mila franchi. Più nel dettaglio questo importo risulta dall’anno 2000 più che raddoppiato con un incremento del 130 per cento. Tanta prosperità si accompagna tuttavia ad aspetti negativi circa la sua distribuzione. Lo studio mostra infatti che la Svizzera, fra i dieci Stati nei quali l’allocazione della ricchezza è da tempo osservata, rimane il solo Paese che non fa registrare una riduzione importante delle diseguaglianze.

Primi per la ricchezza, ma anche per i debiti Secondo uno studio di Allianz, gli svizzeri guidano però anche la graduatoria che riguarda l’indebitamento: dal 2007 ha infatti registrato un’impennata vicina al 20%, rispetto a una media europea del 10%. In termini assoluti, il debito pro capite elvetico tocca i 98mila franchi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti