Non conosci? Allora non investi!

A
A
A
di Finanza Operativa 20 Novembre 2017 | 18:30

a cura di Diaman Scf
Una delle più forti contraddizioni della entrante normativa europea MiFID II è legata alla conoscenza degli strumenti finanziari del cliente che vuole investire mediante un intermediario o ancor meglio tramite un consulente finanziario.
QUESTIONARIO
La normativa prevede che l’intermediario, grazie al questionario di adeguatezza, debba valutare la conoscenza che il cliente ha degli strumenti di investimento in cui l’intermediario gli propone di investire (in realtà queste domande erano presenti già con la MiFID I).
Nel caso che il cliente non abbia una discreta conoscenza degli strumenti l’intermediario dovrebbe astenersi dal fornire consulenza in materia di investimento in tali strumenti.
CONOSCENZA
Ma se una persona non ha mai investito in vita sua e vuole iniziare come può se risponde in maniera onesta al questionario evidenziando che non solo non ha mai effettuato operazioni in alcun strumento, ma non li conosce nemmeno?
continua a leggere su www.diaman.it

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptovalute, Diaman Capital lancia il PHI Token

Quant 2020: un’edizione memorabile

BlockRock Fund, primo fondo Aif che investe in Crypto related securities

NEWSLETTER
Iscriviti
X