Curva statunitense dei rendimenti sempre più piatta

A
A
A
di Finanza Operativa 14 Dicembre 2017 | 10:00

A cura di Deutsche Am
Dal 2010, la curva dei rendimenti americana si è appiattita, ma ciò non significa necessariamente che siano aumentati i rischi di una recessione. Tale appiattimento non dovrebbe preoccupare.
Almeno a partire dal 1970, negli Stati Uniti qualunque recessione è stata preceduta da una inversione della curva dei rendimenti. Tuttavia, ci sono anche state inversioni della curva che non sono state immediatamente seguite da una recessione, come mostra il nostro grafico della settimana. Una curva dei rendimenti invertita è rara. Si verifica quando i rendimenti a breve termine salgono sopra i rendimenti a lungo termine, o quando i rendimenti a lungo termine scendono al di sotto dei rendimenti a breve termine. Normalmente, si richiede un rendimento maggiore quando si acquistano, ad esempio, Treasury statunitensi a 10 anni rispetto a quelli con scadenza a 2 anni. Quanto in più dipende, in parte da quanto alta si attende la crescita economica, l’inflazione e dall’andamento futuro della politica sui tassi della Fed. Ciò rende la curva dei rendimenti un indicatore economico utile e molto osservato.
Noi ci aspettiamo che la curva dei rendimenti statunitense si appiattisca ulteriormente. Gli scettici della crescita potrebbero considerarlo come un segnale di depressione economica. Tuttavia, sono stati necessari mediamente 14 mesi prima che l’inversione della curva dei rendimenti (rendimento dei titoli di Stato a 10 anni meno il tasso di interesse sui fondi federali) fosse seguita da una recessione. Estrapolando il recente appiattimento, si potrebbe pensare ad una recessione nei primi anni ’20 del secolo in corso. Naturalmente, tutto ciò potrebbe essere meno applicabile di quanto suggerisca la storia. Attraverso il quantitative easing, le banche centrali sembrano aver fortemente alterato le curve dei rendimenti. In ogni caso, al momento non ci aspettiamo che nei prossimi due anni l’economia americana vada in recessione.
image001

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti: ecco come affrontare l’appiattimento della curva dei rendimenti

In periodi di recessione l’abito non fa il monaco

Curva dei rendimenti: invertita? Piatta? No, regolare

NEWSLETTER
Iscriviti
X