Piombo, deficit di offerta all’orizzonte

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 15 Dicembre 2017 | 12:30

L’International Lead and Zinc Study Group si aspetta un deficit produttivo mondiale per il piombo pari a 48.000 tonnellate per il 2018, mente le attese per l’anno corrente stimano un surplus di 125.000 tonnellate.

Nel frattempo, dal punto di vista tecnico, le quotazioni del piombo restano in zona 2.520 dollari per tonnellata, senza subire particolare flessioni sensibili nonostante i dati negativi provenienti dalla Cina ed il rialzo dei tassi attuati dalla PBoC e dalla Fed. Il metallo si conferma all’interno del trading range delimitato superiormente da quota 2.550 e inferiormente da quota 2.400.

Sul piombo, a Piazza Affari, sono disponibili i seguienti Etc: l’Etfs Lead, l’Etfs Daily Leveraged Zinc e l’Etfs Daily Leveraged Lead.     G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, volumi boom per Borsa Italiana nel primo trimestre

Mercati, Euronext medita la quotazione a Piazza Affari

Mercati, Borsa Italiana: oggi la campanella suona per la solidarietà

NEWSLETTER
Iscriviti
X