Il Fib tenta un’inversione di rotta dopo il doppio minimo ascedente

A
A
A
di Finanza Operativa 22 Dicembre 2017 | 18:00

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza marzo 2018, ha disegnato in area 21.905/21.920 un doppio minimo ascedente a ridosso del supporto dinamico che dalla seconda metà di novembre sostiene i corsi. Una figura tecnica che, se confermata, favorirà un prossimo ribalzo del derivato. E in tal caso i prossimi obiettivi diventerebbero in prima battuta 22.330 punti, livello dove al momento transita la media mobile a 21 sedute, in seguito la zona compresa tra quota 22.495 e 22.555 e ancora in area 22.675, dove passa la trendline ribassista di medio periodo.

Per contro, l’eventuale confema della violazione del sostegno a 21.920 (che diventa perciò lo stop loss o stop and reverse da adottare) darebbe il via a una nuova correzione con obiettivi a quota 21.850 in prima battuta e poi a ridosso dei 21.600 punti.      G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
Fib
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X