Ethereum, avanti verso nuovi massimi

A
A
A
di Finanza Operativa 9 Gennaio 2018 | 16:30

Tutte le cricptovalute si comportano allo stesso modo? Nient’affatto: se il Bitcoin, dopo l’accelerazione rialzista intrapresa nella seconda metà dello scorso novembre, si è quasi dimezzato di valore in poco meno di una settimana alla fine dello scorso dicembre evidenziando una volatilità non semplice da gestire, l’Ethereum ha proseguito nell’uptrend di fondo. Certo, anche questa cryptocurrency ha accusato un movimento correttivo in corrispondenza del crollo del Bitcoin. Ma l’Ethereum ha poi segnato nella prima settimana del 2018 nuovi massimi storici.
In base ai criteri dell’analisi tecnica, l’Ethereum rispetto al dollaro (Eth/Usd) appare al momento graficamente inserito in un canale rialzista, una dinamica di recente confermata dal superamento a quota 870 della resistenza statica di breve termine (dove i corsi avrebbero potuto disegnare un pericoloso doppio massimo, che però non si è realizzato). Possibile dunque un ulteriore rialzo delle quotazioni con prossimi target a 1.080 prima e poi, eventualmente dopo una breve fase laterale di consolidamento che favorirebbe l’allontanamento dal territorio di ipercomprato tecnico, nella zona compresa tra 1.150 e 1.200. Fondamentale, comunque, collocare uno stop loss a quota 870, sostegno al di sotto del quale si profilerebbe l’inizio di un ritracciamento, benché probabilmente limitato nel tempo e nella profondità.
Grafico ETH/USD
Grafico Eth/Usd – Fonte: BarChart
Da notare inoltre come che il ratio tra le due cryptocurrencies (Ethereum/Bitcoin) abbia invertito la rotta al rialzo. Come è infatti possibile osservare dal grafico sottostante, l’andamento di questo rapporto ha oltrepassato a quota 0,048 la trendline discendente di medio periodo dando così seguito allo sviluppo del canale rialzista iniziato nella seconda metà di dicembre. Un movimento accompagnato da volumi in progressivo aumento e dall’incrocio al rialzo tra le medie mobili a 21 e 50 sedute, entrambi ulteriori segnali tecnici che favoriscono un’ulteriore ascesa dei corsi.
Dal punto di vista operativo, i prossimi obiettivi del ratio tra Ethereum e Bitcoin (Eth/Btc) sono individuabili in area 0,080/0,086 in prima battuta e, in seguito, a ridosso della soglia posta a quota 0,100. Di fondamentale importanza però posizionare uno stop loss molto rigido all’eventuale violazione di quota 0,048 e del conseguente ritorno al di sotto della suddetta trendline discendente di medio periodo.
Grafico ETH/BTC
Grafico Eth/Btc – Fonte: BarChart
Per sfruttare i movimenti dell’Ethereum è disponibile un Etn (Exchange-traded note) emesso da XTB Provider sul mercato regolamentato della Borsa svedese (Stockholm Stock Exchange) che in Italia è possibile sulla piattaforma trading online di BinckBank, che già dal giugno dello scorso anno aveva avviato l’operatività sugli Etn legati al Bitcoin.
Gli Etn hanno un funzionamento simile ai fondi ETF negoziati in Borsa, con la differenza che mentre i fondi danno agli investitori l’accesso ad un paniere di titoli, in genere gli Etc e gli Etn danno agli investitori un’esposizione su una commodity o una valuta. In questo modo gli investitori più tradizionali possono investire in sicurezza in Ethereum o in Bitcoin (le due criptovalute ad oggi più interessati) nei mercati regolamentati utilizzando le tradizionali piattaforme di trading online. Negoziando con BinckBank questi strumenti si rispettano tutte le normative fiscali in tema di capitali all’estero e capital gain in quanto l’istituto offre un conto corrente in Italia, completamente regolare dal punto di vista fiscale riguardo la normativa del capital gain sui prodotti finanziari. Continua a leggere su Binck
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X