STM, nove anni deludenti

A
A
A
Avatar di Redazione 23 Marzo 2009 | 10:30
Il titolo Stmicroelectronics non ha dato grandi soddisfazioni agli investitori. Il trend di lungo periodo è decrescente dal 2000. L’outlook rimane negativo nel medio periodo.

Nel corso della sua storia di quotazione a Piazza Affari il titolo STM ha dato ben poche soddisfazioni agli investitori, visto che il trend di lungo periodo è decrescente oramai dal 2000 (massimi a 76,6 euro). Nonostante il rimbalzo del mercato negli ultimi giorni il titolo del gruppo italiano attivo nel settore dei microchip continua a mostrare una notevole debolezza, l’outlook di medio periodo è pertanto negativo e non sembra ancora essere giunto il momento per un’inversione di tendenza.

Al momento vi è una trendline decrescente di lungo periodo transitante in area 3,8 euro che continua a guidare l’andamento delle quotazioni. La recente rottura dei precedenti minimi assoluti posizionati a quota 5,087 euro ha ulteriormente peggiorato un quadro tecnico già molto fragile ed al momento, per effettuare un ingresso sul titolo, ipotizziamo l’apertura di posizioni di breve termine, tendenti a sfruttare eventuali rimbalzi in uno scenario complesso.

Un’operatività di questo tipo è subordinata al superamento del pivot high a 3,55 euro, in modo da verificare la capacità di superare l’area resistenziale a 3,50 euro ed in modo da consentire agli indicatori algoritmici di assumere impostazioni neutro-positive.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Minibond Sea, chiusa con successo la prima tranche di sottoscrizione

Consulenza finanziaria, Adb e Advise Only lanciano un’app pensata per gli investitori

Cir conduce Piazza Affari

Ti può anche interessare

Italia, le metriche da guardare per investire

A cura di Antonio Amendola, co-gestore di Italia ed Europa AcomeA SGR   Nella prima fase della ...

IWBank PI si assicura un nuovo big della consulenza

Colpaccio di IWBank Private Investments che si è assicurata il contributo di Sergio Livraghi, pro ...

CheBanca!, che sprint la squadra di Marconi

La rete del gruppo Mediobanca prima nella raccolta netta pro capite con flussi sopra i 360mila euro. ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X