Rank 3: Carlos Slim Helù, il paradosso messicano

A
A
A
Avatar di Eliana Pelucchi 24 Marzo 2009 | 16:00
Con 35 miliardi di dollari, Carlos Slim Helù si piazza sul gradino più basso del podio nella classifica di Forbes. Una posizione in meno del 2008 e alleggerito di 25 miliardi di dollari nel suo conto in banca.

Annata difficile per il re delle telecomunicazioni messicane, Carlos Slim, che nel 2008 perde più di 25 miliardi di dollari e una posizione nella celebre classifica della rivista americana Forbes. Opinione discutibile secondo il quotidiano economico nazionale Sedido Comun, per cui Slim è ancora il più ricco del pianeta: parere, forse, un po’ troppo di parte per essere considerato del tutto attendibile.
 

Con un patrimonio di oltre 35 miliardi di dollari, è indubbio, però, che Carlos Slim Helù sia l’uomo più ricco del Latino America. Detiene il controllo delle tre più importanti compagnie di telefonia mobile del continente – la Telmex, la Telcel  e la America Movil – che insieme gestiscono circa il 73% del traffico sudamericano. Ma guai a parlare di monopoli davanti al magnate messicano, dalle sue parti si preferisce chiamarli “cartelli” o al massimo “posizioni dominanti di mercato”.
 

E intanto che Slim si riempie le tasche, fuori dal cancello di casa la triste realtà del suo Paese. Se si parla di paradossi messicani, infatti, inevitabile ricordarsi di lui. Così, mentre il 20% della popolazione vive ancora con meno di due dollari al giorno, negli ultimi due anni Mr Miliardo ne ha guadagnati più di un milione all’ora. Un impero che secondo la rivista Fortune realizza ben il 5% del Pil messicano.
 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Niente eccessi per il ricco della porta accanto

NEWSLETTER
Iscriviti
X