Debito pubblico 2017 a 2.267 mld, oltre i 2.300 mld a metà 2018

A
A
A
di Finanza Operativa 5 Febbraio 2018 | 19:00

A cura di Mazziero Research
Le stime Mazziero Research indicano un debito a fine 2017 in diminuzione a 2.267 miliardi (il dato presenta una maggior incertezza rispetto alle altre stime per gli aggiustamenti contabili di fine anno). Inizierà subito a salire da gennaio 2018 portandosi a 2.290 miliardi e proseguirà in crescita sino a raggiungere a giugno una cifra compresa tra 2.314 e 2.338 miliardi.
2b65ca34-4757-476d-833f-37a883afaf78
I dati ufficiali
Debito pubblico: 2.275 miliardi (in diminuzione)
Relativo a: novembre 2017
Pubblicato il: 15 gennaio 2018
Le stime Mazziero Research:
La stima a fine 2017
2.267 miliardi (in diminuzione)
Intervallo confidenza al 95%
compreso tra 2.263 e 2.271 miliardi
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 15 febbraio 2018
Nota: questo dato presenta una maggior incertezza per gli aggiustamenti contabili di fine anno.
La stima a gennaio 2018
2.290 miliardi (in aumento)
Intervallo confidenza al 95%
compreso tra 2.286 e 2.294 miliardi
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 15 marzo 2018
La stima a giugno 2018
Compreso tra 2.314 e 2.338 miliardi (in aumento)
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato a metà agosto 2018
Spesa per interessi a fine 2017:
68 miliardi di euro.
Dato finale annuale dopo le rettifiche: circa 66 miliardi.
Stima Mazziero Research per fine 2018:
70 miliardi di euro.
Dato finale annuale dopo le rettifiche: circa 68 miliardi.
f0dc49b5-61b3-4ebf-a8e6-32594e3edb3d
Analisi, stime e un’ampia rassegna dei dati economici italiani sono pubblicati nel XXVIII Osservatorio trimestrale dei dati economici italianipubblicato il 29 novembre. Il XXIX Osservatorio verrà pubblicato il 21 febbraio prossimo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Italia: debito pubblico sotto i 2.700 mld, ma tornerà a crescere. Le stime

Investimenti, debito pubblico italiano: ecco le soluzioni

Mercati: il debito pubblico resta la palla al piede dell’Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X