Petrolio Wti al test del supporto statico. Gli Etc long e short a Piazza Affari

A
A
A
di Finanza Operativa 6 Febbraio 2018 | 17:00

Dopo aver incrociato al ribasso a quota 64,40 la media mobile a 21 sedute, il petrolio Wti sta ora testando il supporto statico di breve termine posto a ridosso dei 63 dollari per barile. Un sostegno che se si dimostrerà valido favorirebbe un rimbalzo tecnico dei corsi, che potrebbero così proseguire nel movimento laterale iniziato nella seconda metà di gennaio, tranding range ha come limite superiore l’area compresa tra i 66 e i 66,60 dollari. Zona di resistenza che diventa perciò l’obiettivo in caso di recupero.

Certo, molto dipenderà dalla dinamica del dollaro, attualmente in fase di stabilizzazione contro euro, e dai dati sulle scorte Usa che saranno diffuse in settimana. E in caso di violazione del supporto a 63 dollari (stop loss o stop and reverse da adottare) si profilerebbe una nuova discesa delle quotazioni verso 62 prima e poi in zona 61,2/60,70.

A Piazza Affari al rialzo sul petrolio Wti sono disponibili i seguenti Etc: Etfs Wti Crude Oil, Boost Wti Oil Etc, Sg Etc Wti Oil Collateralized, Etfs Eur Daily Hedged Wti Crude Oil, Etfs Wti 2mth Oil Securities, Boost Wti Oil 2x Leverage Daily Etp, Etfs 2x Daily Long Wti Crude Oil, Boost Wti Oil 3x Leverage Daily, Sg Etc Wti Oil +3x Daily Lev Collateral e Etfs 3x Daily Long Wti Crude Oil.

Al ribasso ci sono invece questi Etc: Boost Wti Oil 1x Short Daily Etp, Etfs 1x Daily Short Petroleum, Etfs 1x Daily Short Wti Crude Oil, Sg Etc Wti Oil -1x Daily Sht Collateral, Boost Wti Oil 2x Short Daily Etp, Boost Wti Oil 3x Short Daily, Etfs 3x Daily Short Wti Crude Oil e Sg Etc Wti Oil -3x Daily Sht Collateral.   G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
petrolio wti

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Ftse Mib ancora di fronte a un bivio cruciale

Borse internazionali: il quadro tecnico della settimana al 14/01/22 di Aldrovandi

Mercati: un lento recupero per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future

NEWSLETTER
Iscriviti
X