Ferrari, possibile buy back e triplo minimo ascedente

A
A
A
di Finanza Operativa 12 Febbraio 2018 | 16:00

Ferrari ha annunciato l’intenzione di lanciare un buy-back fino a 100 mln di euro per ottimizzare la struttura patrimoniale e al servizio del piano di incentivazione azionaria. Ipotizzando che vengano acquistate ai prezzi attuali si tratterebbe circa dello 0,5% del capitale. Attualmente la società detiene 4,9 mln di azioni, pari al 2,6% del capitale complessivo.

Dal punto di vista tecnico il titolo ha disegnato un triplo minimo ascedente (figuira che in genere anticipa un rimbalzo dei corsi) a ridosso dei supporto dinamico ascendente che ha avuto inizio nella prima seduta di quest’anno. Al rialzo i prossimi obiettivi sono individuabili prima a quota 100 e, in seguito, nell’area compresa tra i 102,50 e i 105 euro (dove è posta un’importante resistenza statica di medio termine). Cruciale però posizionare uno stop loss molto rigido a quota 97,50 euro.     G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Ferrari

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Euro/Dollaro prossimo a un test cruciale

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 proseguono nel movimento a V

Mercati, Ftse Mib di fronte a un bivio

NEWSLETTER
Iscriviti
X