Assicurazione sulla casa: a cosa prestare attenzione

A
A
A
di Finanza Operativa 27 Febbraio 2018 | 19:00

Il mondo delle assicurazioni è quanto mai vasto, complicato e difficile da comprendere a fondo per la maggior parte dei consumatori, i quali si ritrovano “spinti” dai loro agenti assicurativi a firmare polizze più o meno utili.

Infatti se assicurazioni come RCA sono obbligatorie e nella forma base possiedono tutte le medesime caratteristiche, e di conseguenza la valutazione di un preventivo dell’assicurazione è molto semplice, lo stesso discorso non vale per altre tipologie.

Parlando per esempio di assicurazione sulla casa, quando si richiede un preventivo, è necessario prestare attenzione al contenuto della polizza, in quanto le garanzie fornite possono variare ed anche molto da polizza a polizza. Quindi prestare attenzione se vi è la copertura incendi, rimborsi in caso di danni, rimborsi in caso di condizioni atmosferiche avverse, rimborsi per furto. È necessario prestare molta attenzione inoltre a cosa non è incluso nella polizza, che deve venire specificato in modo chiaro in un apposito paragrafo.

Quindi al momento di scegliere un’assicurazione piuttosto che un’altra è bene appuntarsi tutti i costi e garanzie di ogni polizza e fare un confronto tra i preventivi, scegliendo quello con il rapporto qualità prezzo più elevato.

L’esempio riportato sopra riguarda l’assicurazione sulla casa, ma gli stessi principi e il medesimo modus operandi, valgono nella scelta di una qualsiasi tipologia di assicurazione.

Per esempio anche nel caso di stipulazione di un contratto di assicurazione sulla persona, è necessario prestare ben attenzione a cosa davvero viene coperto dall’assicurazione e inoltre quali sono i nostri obblighi, che devono essere rispettati, in modo da essere sicuri che l’assicurazione risponda, erogando il rimborso.

Un elemento di cui ancora non abbiamo parlato, ma che è fondamentale e comune (come concetto) a tutte le tipologie di assicurazione è il massimale, valore con il quale viene stabilito il massimo rimborso erogato dall’assicurazione. È infatti necessario prestare ben attenzione a questo dato, in modo da non scegliere assicurazioni che presentino massimali troppo bassi in rapporto con il danno.

Non stiamo assolutamente insinuando che le assicurazioni cerchino di truffare i loro clienti, ma vorremmo solamente informare i consumatori, in modo che possano davvero scegliere quello che secondo loro è più giusto, capire davvero quello che stanno scegliendo e dargli la possibilità di valutare un preventivo di un’assicurazione da un altro.

In questo caso stiamo parlando in linea generale, quindi il discorso può essere fatto per qualsiasi tipologia di preventivo assicurazione, che sia su un veicolo, vita/morte, casa, famiglia, infortuni e cosi via.

(sponsored article)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Assicurazioni casa, in crescita coperture contro disastri naturali

Scopriamo quali sono le polizze mutuo più diffuse e a cosa servono

Assicurazione casa, le cose da sapere se vuoi “proteggere” il tuo immobile

NEWSLETTER
Iscriviti
X