Da SG cinque nuovi certificati cash collect su blue chip italiane

A
A
A
di Finanza Operativa 6 Marzo 2018 | 12:46

Societe Generale mette a disposizione dal 7 marzo sul SeDeX di Borsa Italiana cinque nuovi certificati Cash Collect per posizionarsi su cinque blue chip del listino di Piazza Affari con la possibilità di ottenere premi trimestrali con effetto memoria con un rendimento lordo fino al 10,40% su base annua, e una protezione del Valore Nominale a scadenza in caso di apprezzamento, stabilità o moderato ribasso dell’azione sottostante.

I titoli sui quali è possibile prendere posizione con i nuovi strumenti di Societe Generale sono: Assicurazioni Generali, Intesa Sanpaolo, Banco BPM, Fiat Chrysler e Unicredit. Questi prodotti sono pensati per investitori con un orizzonte temporale di medio termine (i certificati hanno una durata massima di 18 mesi e prevedono la possibilità di essere liquidati in anticipo).

Vincenzo Saccente, Co-Head Public Distribution di Societe Generale in Italia, ha commentato: “Visto l’interesse degli investitori italiani verso prodotti di media durata che diano contestualmente una protezione condizionale del capitale a scadenza e premi potenziali ricorrenti, Societe Generale, dopo il grande successo dei certificati Cash Collect Protection PLUS+ su valute emergenti, ha deciso di ampliare la sua offerta di Investment Certificates con una nuova gamma di Cash Collect su azioni”.

Sceda tecnica certificati SG

Come funzionano

La nuova gamma di Cash Collect di Societe Generale è caratterizzata, per ciascun certificato, dalla presenza di un’unica Barriera fissata all’80% del prezzo iniziale dell’azione sottostante. Alle date di osservazione trimestrali, se il prezzo di chiusura dell’azione sottostante è pari o superiore a tale Barriera, l’investitore riceve il premio trimestrale. Se, invece, il prezzo di chiusura risulta inferiore alla Barriera, il premio non viene corrisposto in quel trimestre ma viene memorizzato, con la possibilità di essere distribuito successivamente qualora si verifichino le condizioni di pagamento del premio ad una data di osservazione successiva.
A partire dal secondo trimestre di vita (22.08.2018), inoltre, i certificati potranno essere liquidati anticipatamente. Ciò avverrà se ad una data di osservazione il prezzo di chiusura del sottostante sarà pari o superiore al suo prezzo iniziale; in tal caso, l’investitore riceverà il 100% del Valore Nominale (pari a 100 Euro), oltre al premio trimestrale previsto in quel trimestre più gli eventuali premi memorizzati.

Qualora, invece, il certificato arrivi a scadenza, l’investitore riceverà il 100% del Valore Nominale oltre all’ultimo premio trimestrale ed eventuali premi memorizzati se il prezzo di chiusura del sottostante risulterà pari o superiore alla Barriera. Altrimenti, l’investitore riceverà il Valore Nominale decurtato della performance negativa registrata dal sottostante rispetto al suo prezzo iniziale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, da SG sei nuovi Cash Collect

Certificati, da Bnp Paribas BNP Paribas una nuova serie di Step-Down Cash Collect

Certificati, da Societe Generale sei nuovi Cash Collect su panieri Worst of tematici

NEWSLETTER
Iscriviti
X