Real Estate – Aedes perdita netta a 310 milioni

A
A
A
di Marcella Persola 1 Aprile 2009 | 15:04
La società guidata da Luca Castelli ha chiuso il 2008 con una perdita netta di 310 milioni rispetto ai 12 milioni del 2007. I ricavi sono in decremento e il cda approva il nuovo piano strategico che prevede un risultato netto positivo per il 2012.

Aedes ha chiuso il 2008 con una perdita netta di 310,7 milioni, rispetto ai -12,1 milioni del 2007. Inoltre il Cda ha approvato le operazioni propedeutiche al progetto di rafforzamento patrimoniale e il progetto di bilancio. La perdita netta  recepisce svalutazioni e accantonamenti a fondi rischi per 235,2 milioni. In particolare, sulla base delle perizie ricevute dai valutatori indipendenti sul patrimonio immobiliare direttamente e indirettamente posseduto, sono state registrate svalutazioni per circa 188 milioni.

I ricavi, al netto del costo del venduto, si attestano a 49,3 milioni in decremento rispetto ai 99,3 milioni al 31 dicembre 2007. Il risultato operativo è negativo per 261,5 milioni rispetto ad un valore positivo di 37,9 milioni a fine dicembre 2007. L’indebitamento finanziario netto consolidato si attesta a 810,4 milioni al 31 dicembre 2008 rispetto ai 752,1 milioni al 31 dicembre 2007.

Per quanto riguarda gli aumenti di capitale, il Cda ha approvato le proposte di aumento di capitale connesse all’offerta formulata da VI-BA Srl e Isoldi Immobiliare Spa. L’impegno di sottoscrizione dell’aumento di capitale in opzione, assunto da Viba e Isoldi per complessivi 115 milioni euro, è subordinato all’avveramento (o alla rinuncia) delle condizioni entro il 31 marzo 2009.

Il Cda di Aedes ha inoltre approvato il piano industriale 2009-2013 aggiornato del Gruppo fino al risultato netto. Il Piano conferma il raggiungimento di un Ebitda a circa 11 milioni al 2013 con una marginalità attesa del 25%. L’indebitamento finanziario netto del Gruppo a fine periodo è atteso ad un valore inferiore a 200 milioni. Il ritorno ad un risultato netto positivo è previsto nel 2012.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Aedes: tre buoni motivi per scommettere sul titolo

Pir, titoli del settore immobilare in fibrillazione

Pir, confermata estensione a titoli immobiliari

NEWSLETTER
Iscriviti
X