Osservatorio Hedge Fund: i numeri dell'industria globale

A
A
A
di Marco Mairate 8 Aprile 2009 | 08:46
Il patrimonio dei fondi hedge è un indicatore fondamentale per misurare la capacità dell’industria di attrarre nuovi investitori e massa critica su cui costruire realtà ‘industriali’ di successo. Grazie all’ultimo studio di International Financial Services London “Hedge Fund 2009” analizzeremo l’industria hedge nei suoi diversi aspetti quantitativi e qualitativi.

Secondo l’ultima pubblicazione presentata da IFSL di Londra, i numeri dell’industria hedge hanno subito una pesante battuta d’arresto nel 2008 e il declino sembra proseguire anche nel 2009.

Le masse gestite globalmente dai fondi sono scese del 30% nel 2008: il calo record è dovuto ad una serie di fattori diversi combinati tra loro ed esacerbati dalla pessima pubblicità che lo scandalo Madoff e la stampa in genere offrono degli hedge hanno decimato molti fondi.

Oggi il patrimonio si attesta a 1,5 trilioni di dollari contro il record di 2,2 trilioni toccato nell 2007.

Per il 2009 si stima che il patrimonio gestito possa scendere ulteriormente del 20 percento.

A pesare sulla raccolta le performance insoddisfacenti del 2008, i riscatti a catena e le liquidazioni forzose di molti fondi.

Come è possibile osservare dal grafico a barre a destra, la brusca frenata del patrimonio globale è frutto di una combinazione quasi perfetta di performance negative e riscatti.

Su base geografica però i riscatti hanno rappresentato la principale causa di contrazione del patrimonio in Europa e Paesi Emergenti, mentre in Usa e Giappone le perdite sono arrivate soprattutto dalla performance che hanno contribuito per larga parte alla contrazione del gestito. L’Asia ha esperito il più alto livello di riscatti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Brexit: accordo tra Ue e Gran Bretagna può far rimbalzare la sterlina

Creval in rialzo a Piazza Affari, assemblea per rinnovo Cda si avvicina

Risparmio gestito: fondi hedge italiani non sono così speculativi

NEWSLETTER
Iscriviti
X