Donne al Quadrato 2018: riparte il corso di educazione finanziaria al femminile

A
A
A
di Finanza Operativa 8 Marzo 2018 | 13:00

Giovedì 8 marzo, in concomitanza con la Giornata Internazionale della Donna, è partita una nuova stagione di D2-Donne al Quadrato, il corso di educazione finanziaria gratuito dedicato alle donne.

L’iniziativa, realizzata da Global Thinking Foundation, fondazione no-profit che promuove progetti e iniziative di alfabetizzazione finanziaria, in collaborazione con Assiom Forex, l’associazione italiana degli operatori finanziari, è dedicata alle donne che hanno vissuto vicende legate a situazioni di isolamento economico, reduci da divorzi o violenza domestica, che desiderano tornare a essere protagoniste e uscire dall’esclusione sociale e lavorativa.
Si riparte da Bari (8 marzo), poi sarà la volta di Pisa (14 marzo), Milano (2 aprile), cui seguiranno Mantova, Bergamo, Brescia, Novara, Vercelli e Roma. Da giugno si aggiungeranno inoltre Napoli e Caltanissetta.

Il corso si articola in tre moduli:
I – Pianificazione Familiare di base: Budget Famigliare legato agli obiettivi di Vita
II – Pianificazione Finanziaria Familiare avanzata: Educazione Finanziaria e Focus sugli investimenti
II – Pianificazione Professionale: L’impresa al femminile al tempo della sharing economy

Claudia Segre, Presidente Global Thinking Foundation, ha dichiarato: “Prosegue l’esperienza del progetto D2 – Donne al Quadrato che sta rispondendo a una molteplicità di richieste sul territorio nazionale, da Nord a Sud, confermando una sensibilità diffusa alle tematiche di alfabetizzazione finanziaria sulle quali l’impegno all’inclusione social non può escludere le donne e le fasce deboli.
Global Thinking Foundation con questo progetto ha messo insieme docenti donne di valore e con
grande esperienza maturata all’interno di banche e istituzioni (COVIP, IVASS, Banca d’Italia, CONSOB), che hanno fin da subito accettato la sfida di impegnarsi in qualcosa di fattivo per altre donne e hanno condiviso con entusiasmo l’obiettivo di inclusione sociale, in linea con quelli che sono i dettami del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale (che mirano entro il 2030 a contribuire alla crescita globale, promuovendo l’inclusione finanziaria di quegli adulti che non sono coinvolti nel sistema finanziario formale, permettendo loro di raggiungere l’accesso ai conti correnti ed ai mezzi di regolamento finanziari).

Per iscriversi ai corsi è necessario scrivere a: [email protected]

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X