Intesa Sanpaolo, supporto a 1,95

A
A
A
di Redazione 9 Aprile 2009 | 09:40
Tra i molti titoli bancari quotati sul mercato italiano, Intesa Sanpaolo non è uno dei meglio impostati. Anche nel breve periodo l’outlook di Intesa San Paolo sembra essere ancora incerto.

Tra i molti titoli bancari quotati sul mercato italiano, Intesa SanPaolo non è uno dei meglio impostati. Nonostante il rimbalzo delle quotazioni che ha avuto luogo nell’ultimo mese abbia interessato anche il gruppo Intesa, le quotazioni del Gruppo sono state meno interessate di altri titoli da quanto accaduto finora; è infatti ancora valida una trendline discendente di medio periodo con origine nel mese di Settembre del 2008 e dunque per il momento non si può assolutamente parlare di un outlook meno problematico nel medio termine.

Il settore bancario dovrebbe trarre giovamento dai piani che i governi intendono attuare, oltre al fatto che una ripresa/tenuta dei mercati dovrebbe mettere maggiormente al sicuro alcune componenti del bilancio. Anche nel breve periodo l’outlook di Intesa San Paolo sembra essere ancora incerto.

La presenza di un importante supporto in area 1,95 euro sta al momento fornendo sostegno alle quotazioni ma il dubbio, in questa fase di mercato, sembra prevalere. Nel caso di allunghi al di sopra di quota 2,24 euro potremmo osservare uno schiarimento operativo ed un miglioramento del quadro tecnico dapprima a quota 2,58 e poi 2,8 euro. Il cedimento del livello di supporto consentirebbe invece alle quotazioni di allungare al ribasso.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Intesa SanPaolo, la guerra in Ucraina riduce l’utile trimestrale

Azimut, il giudizio positivo di Intesa

Top 10 Bluerating: Intesa vola nel Nord America

NEWSLETTER
Iscriviti
X