Fib di nuovo in cerca di un valido punto di appoggio

A
A
A
di Finanza Operativa 19 Marzo 2018 | 18:00

Dopo aver confermato la violazione della media mobile a 21 sedute al momento pasante per 22.490 punti, il Fib (il future sull’indice Ftse Mib con scadenza marzo 2018) è anche sceso nell’intraday di oggi al di sotto del precedente minimo a quota 22.185 segnando la possibilità di una ulteriore correzione verso la soglia tecnica e psicologica posta a 22.000 punti. Un livello una volta testato il quale, se non si dimostrerò un validi sostegno per i corsi, potremmo assistere a un nuovo ritracciamento verso 21.820/21.735 prima e poi verso 21.500/21.440 (minimo di inizio marzo).

Solo l’eventuale conferma del ritorno del derivato al di sopra dei 22.490 punti, ossia al di sopra della suddetta media mobile, potrebbe favorire una credibile inversione rialzista con target prima a quota 22.880 (dove trasita ora la media mobile a 50 giorni) e poi verso la resistenza a 23.100 punti.      G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
fib
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Fib, Dax ed Euro Stoxx future: prossima fermata sui top di agosto

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future continuano nel lento recupero

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx future provano a recuperare terreno

NEWSLETTER
Iscriviti
X