Svizzera, l’industria perde slancio

A
A
A
di Finanza Operativa 4 Aprile 2018 | 13:30

Le prospettive congiunturali del settore industriale svizzero si sono lievemente deteriorate in marzo, come dimostra, secondo quanto riportato dal sito della Rsi, il livello dell’indice dei responsabili degli acquisti, sceso a 60,3, con un calo di 5,2 punti su base mensile. Mai così poco dal luglio del 2017. Il peggioramento riguarda la maggior parte delle voci, che sono però restate tutte al di sopra della soglia di crescita (a quota 50 il livello “spartiacque” con la recessione).

Per ritrovare una flessione altrettanto vigorosa occorre risalire al giugno del 2016, osservano nella nota diffusa martedì gli economisti di Credit Suisse i quali tuttavia sottolineano che, rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, la quota è di 2,8 punti superiore.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Rokkum Testi (Copernicus AM): “Il Canton Ticino diventerà la silicon valley della blockchain”

Digital twin e machine vision, i nuovi temi della quarta rivoluzione industriale

L’inversione di tendenza del ciclo industriale colpisce le imprese chimiche

NEWSLETTER
Iscriviti
X