Focus sul settore Biotech

A
A
A
di Finanza Operativa 11 Aprile 2018 | 19:30

A cura di Bb Biotech
Il Nasdaq Biotech Index (NBI) ha chiuso il mese di marzo con una flessione del -1.2% in USD. Il NAV di BB Biotech è sceso del -3.6% in USD, -2.3% in CHF e -4.4% in EUR; il prezzo dell’azione di BB Biotech è sceso del -0.2% in USD e -0.4% in EUR, mentre è cresciuto del +1.3% in CHF. Il 13 marzo 2018 BB Biotech ha tenuto la propria Assemblea generale annuale (AG) a Sciaffusa. Gli azionisti hanno espresso un voto favorevole per tutte le proposte e approvato il dividendo ordinario di CHF 3.30, il quale è stato messo in pagamento il 19 marzo 2018 con applicazione dell’imposta preventiva del 35% in Svizzera.
Ionis (-11.6%, in USD) ha annunciato un accordo di licenza per i propri prodotti per il trattamento dell’ATTR con l’affiliata Akcea (+48.5%, in USD) per i diritti globali relativi alla commercializzazione di inotersen e della sua versione LICA (AKCEA-TTR_LRx). In base a tale accordo, Ionis riceverà un pagamento iniziale di USD 150 milioni in azioni Akcea e acquisterà ulteriori USD 200 milioni di azioni Akcea per sostenere le attività di commercializzazione.
Neurocrine (-1.4%, in USD) e il suo partner AbbVie hanno annunciato dati positivi per il secondo studio di Fase III su Elagolix nella terapia del fibroma uterino. Lo studio ha raggiunto l’endpoint primario di efficacia e tutti gli endpoint secondari classificati. Elagolix ha una data di decorrenza del termine PDUFA fissata per il T2 2018 per il dolore da endometriosi e dovrebbe presentare una domanda di approvazione per l’indicazione della menorragia da fibroma uterino nel 2019.
Esperion (-6.0%, in USD) ha pubblicato i risultati per il suo primo studio di Fase III per l’acido bempedoico, dimostrando una riduzione rettificata per placebo del 28% per i colesterolo LDL. Lo studio ha raggiunto l’endpoint primario, senza squilibri per gravi eventi avversi.
Voyager (-36.4%, in USD) ha annunciato dati a più lungo termine per il suo test di Fase Ib attualmente in corso su VY-AADC per l’indicazione del morbo di Parkinson in forma avanzata. Lo studio in aperto di Fase Ib comprende 15 pazienti, e VY-AADC ha conseguito miglioramenti duraturi per vari parametri della funzione motoria.
OUTLOOK. La strategia d’investimento attualmente adottata da BB Biotech è volta a mitigare i potenziali cambiamenti nella politica sanitaria statunitense. La nostra enfasi sui principi terapeutici innovativi e mirati a esigenze mediche finora non soddisfatte continua a costituire la base per il potere di pricing in un contesto divenuto più complesso per i rimborsi sanitari. Nel corso del 2018, dalla maggior parte delle nostre società in portafoglio sono attesi annunci circa studi clinici in atto, con conseguenti ripercussioni sui rispettivi corsi azionari e quindi sulla performance del titolo di BB Biotech.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

BB Biotech allunga il passo a Piazza Affari. I prossimi target

BB Biotech prossimo al completamento di un movimento a “V”

BB Biotech, l’approccio scientifico agli investimenti si conferma vincente

NEWSLETTER
Iscriviti
X