Riciclaggio rifiuti, un mercato globale che cambia

A
A
A
di Finanza Operativa 17 Aprile 2018 | 15:30

a cura di Frost&Sullivan

Secondo una recente analisi di Frost & Sullivan intitolata The Impact of Digital Transformation on the Waste Recycling Industry, l’adozione di tecnologie avanzate, lo sviluppo di soluzioni digitali e nuovi modelli di business stanno creando nuove opportunità di crescita nel settore globale della gestione intelligente dei rifiuti. Si prevede che il mercato globale della gestione intelligente dei rifiuti, che interessa sistemi di cassonetti intelligenti per il riciclaggio dei rifiuti, soluzioni intelligenti per la flotta e la logistica, connettività, cloud computing e sistemi intelligenti di riciclaggio dei rifiuti, registrerà complessivamente dei ricavi pari a 3.6 miliardi di dollari entro il 2020. Frost & Sullivan stima che l’Internet of Things (IoT), le città intelligenti, l’economia circolare e le partnership con le compagnie e le start-up di tecnologia dell’informazione promuoveranno una nuova trasformazione digitale. Lo studio analizza l’innovazione, le sfide del settore, le soluzioni intelligenti a basso costo, i trend dirompenti, le azioni che le aziende devono intraprendere e gli insight nelle fasi dell’implementazione della tecnologia digitale per regione e segmento di mercato.

“Le aziende dovrebbero sfruttare l’IoT e i big data per ottimizzare e incrementare l’efficienza dei propri processi di gestione dei rifiuti e consolidare i rapporti con i clienti” afferma Akshaya Gomatam Ramachandran, Research Analyst  del settore Energy & Environment di Frost & Sullivan. “Le partnership e la collaborazione con le società e start-up di IT potenzieranno ulteriormente l’innovazione dei prodotti, il coinvolgimento dei clienti e i modelli di business a basso costo.”

 Per maggiori informazioni su quuesta analisi visita la pagina: http://frost.ly/2cl

Cinque trend della trasformazione digitale stanno creando nuove opportunità nel settore del riciclaggio dei rifiuti:

  1. L’uso della tracciabilità dei dati sui rifiuti include la tecnologia RFID e i sensori di riempimento per rilevare i livelli di riempimento e monitorare tutti i materiali prodotti, riutilizzati e riciclati.
  2. Lo sviluppo e l’adozione di soluzioni digitali come cassonetti intelligenti, camion intelligenti, smistamento robotizzato, applicazioni mobili, strumenti analitici e software di ottimizzazione.
  3. L’implementazione di importanti modelli di business innovativi come freemium e Xaas (Everything-as-a-Service).
  4. Concentrarsi sull’esperienza del cliente (CX) per creare solidi rapporti tra le aziende e gli utenti finali.
  5. L’adozione di crowdsourcing e personalizzazione per incrementare la domanda di big data analytics e cloud computing.

“La raccolta inadeguata, il ritiro irregolare dei rifiuti e l’effettivo smaltimento dei flussi di rifiuti sono alcune delle importanti sfide che il mercato deve affrontare” osserva Ramachandran. “Per far fronte a queste sfide, le aziende hanno implementato dei sensori per cassonetti o dei cassonetti RFID per monitorare il volume dei rifiuti e migliorare in questo modo la raccolta.”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti miliardari per Intelligenza artificiale reintegrati con le nuove approvazioni normative

Gli esperti di Frost & Sullivan svelano le strategie 5G degli operatori in Europa

Il mercato globale dei famarci supererà i 300 miliardi di dollari entro il 2022

NEWSLETTER
Iscriviti
X