Rating – General Electric taglia il dividendo dopo 60 anni

A
A
A
Avatar di Fabio Coco 20 Aprile 2009 | 12:30
GE comunica le nuove stime per questo primo trimestre 2009: utili in calo del 35%, pari a 2,8 miliardi di dollari, e taglio del dividendo del 40%, pari ora a 0,26 dollari per azione. Tale decisione è stata dovuto alle difficoltà delle divisioni GE Capital Finance e NBC Universal.

Torniamo a parlare del colosso americano General Electric. Una delle divisioni più rilevanti del Gruppo, GE Capital, ha registrato nel primo trimestre 2009 un crollo dei profitti del 58%, per una caduta negli utili del 35% per General Electric.

Infatti, come se ne evince dal comunicato della società, GE ha annunciato 2,8 miliardi di dollari di utili, tagliando i dividendi per la prima volta in 60 anni del 40% rispetto al primo trimestre 2008, portandoli agli attuali a 26 centesimi per azione.

Il fatturato è stato di 38,4 miliardi di dollari, in calo del 9%, le vendite industriali di GE sono calate dell’1%, mentre i rendimenti dati dai servizi finanziari sono scesi ben del 20% (14,4 miliardi di dollari).

I guadagni derivanti dal comparto energetico, invece, è cresciuto del 19%, del 6% quelli scaturenti dalla divisione tecnologica.

Capital Finance ha guadagnato 1,1 milioni di dollari in questo primo trimestre, prospettando buoni esiti anche per il resto dell’anno. Ha inoltre portato a 69 miliardi i nuovi crediti nei primi mesi del 2009.

[p]Jeff Immelt[/p], presidente e a.d. di GE, ha dichiarato: “Il contesto recessionario sta impattando su ongi segmento dell’economia, tuttavia GE Capital produrrà minor utili ma comunque sarà profittevole nel 2009, con una crescita tra lo 0 ed il 5% nei segmenti industriali”.

“Nonostante la difficoltà economica, abbiamo generato 19 miliardi di dollari negli ordini sulle infrastrutture, un declino del 10%. Importante è comunque il fatto che gli ordini sui servizi ad alto margine sono cresciuti del 7%”. Per il 2009, Immelt prevede che I costi saranno ridotti oltre I 5 miliardi di dollari.
Il segmento dei profitti è calato del 27% nel trimestre: la crescita del 19% nelle infrastrutture energetiche è stata offuscata dal declino del 58% di Capital Finance e dal calo del 45% della controllata NBC Universal.

“Stiamo puntando sul lungo termine – afferma il presidente di GE -. In questi ultimi sei mesi, abbiamo preso la difficile decisione di aumentare l’equity e tagliare il dividendo, in modo da rendere GE solida e sicura”.

In definitiva, il declassamento di rating da parte delle agenzie S&P e Moody’s (link) sembra trovare riscontro nella comunicazione delle nuove stime per questo primo trimestre 2009. Certamente, si sta parlando di una società che resta solida e conserva un ottimo giudizio sia in termini di valutazione, che di outlook.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

General Electric pronta a cedere portafoglio immobiliare

Apple promossa da Wall Street, GE al palo

Rating – Solo 11 triple A

NEWSLETTER
Iscriviti
X