Rating – General Electric taglia il dividendo dopo 60 anni

A
A
A
di Fabio Coco 20 Aprile 2009 | 12:30
GE comunica le nuove stime per questo primo trimestre 2009: utili in calo del 35%, pari a 2,8 miliardi di dollari, e taglio del dividendo del 40%, pari ora a 0,26 dollari per azione. Tale decisione è stata dovuto alle difficoltà delle divisioni GE Capital Finance e NBC Universal.

Torniamo a parlare del colosso americano General Electric. Una delle divisioni più rilevanti del Gruppo, GE Capital, ha registrato nel primo trimestre 2009 un crollo dei profitti del 58%, per una caduta negli utili del 35% per General Electric.

Infatti, come se ne evince dal comunicato della società, GE ha annunciato 2,8 miliardi di dollari di utili, tagliando i dividendi per la prima volta in 60 anni del 40% rispetto al primo trimestre 2008, portandoli agli attuali a 26 centesimi per azione.

Il fatturato è stato di 38,4 miliardi di dollari, in calo del 9%, le vendite industriali di GE sono calate dell’1%, mentre i rendimenti dati dai servizi finanziari sono scesi ben del 20% (14,4 miliardi di dollari).

I guadagni derivanti dal comparto energetico, invece, è cresciuto del 19%, del 6% quelli scaturenti dalla divisione tecnologica.

Capital Finance ha guadagnato 1,1 milioni di dollari in questo primo trimestre, prospettando buoni esiti anche per il resto dell’anno. Ha inoltre portato a 69 miliardi i nuovi crediti nei primi mesi del 2009.

[p]Jeff Immelt[/p], presidente e a.d. di GE, ha dichiarato: “Il contesto recessionario sta impattando su ongi segmento dell’economia, tuttavia GE Capital produrrà minor utili ma comunque sarà profittevole nel 2009, con una crescita tra lo 0 ed il 5% nei segmenti industriali”.

“Nonostante la difficoltà economica, abbiamo generato 19 miliardi di dollari negli ordini sulle infrastrutture, un declino del 10%. Importante è comunque il fatto che gli ordini sui servizi ad alto margine sono cresciuti del 7%”. Per il 2009, Immelt prevede che I costi saranno ridotti oltre I 5 miliardi di dollari.
Il segmento dei profitti è calato del 27% nel trimestre: la crescita del 19% nelle infrastrutture energetiche è stata offuscata dal declino del 58% di Capital Finance e dal calo del 45% della controllata NBC Universal.

“Stiamo puntando sul lungo termine – afferma il presidente di GE -. In questi ultimi sei mesi, abbiamo preso la difficile decisione di aumentare l’equity e tagliare il dividendo, in modo da rendere GE solida e sicura”.

In definitiva, il declassamento di rating da parte delle agenzie S&P e Moody’s (link) sembra trovare riscontro nella comunicazione delle nuove stime per questo primo trimestre 2009. Certamente, si sta parlando di una società che resta solida e conserva un ottimo giudizio sia in termini di valutazione, che di outlook.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

“General Electric, truffa contabile peggio di Enron”. Ed è panic selling

La General Electric può alleviare le pene dei titoli BBB?

General Electric esce dal Dow Jones, al suo posto Walgreen Boots Alliance

NEWSLETTER
Iscriviti
X