Scambi commerciali a livello mondiale ancora in ottima salute

A
A
A
di Finanza Operativa 25 Aprile 2018 | 10:00

A cura di Deutsche Am
Gli scambi a livello internazionali sono nuovamente forti, come dimostra il nostro “grafico della settimana”. Paradossalmente, sembrano aver registrato un’accelerazione proprio quando Donald Trump ha prestato giuramento come Presidente degli Stati Uniti, un uomo che ha ripetutamente dimostrato una posizione critica nei confronti del commercio internazionale.
The Economist ha recentemente riassunto quello che sembra l’approccio del Presidente ai negoziati: minacciare, stipulare accordi, dichiarare vittoria. I recenti flussi di notizie indicano che siamo nella prima fase di tale regime. “Tuttavia, alcuni dei più importanti partner commerciali degli Stati Uniti si sono detti disposti a fare concessioni”, osserva Elke Speidel-Walz, chief economist for emerging markets di DWS.
Quindi, crediamo che con buona probabilità alla fine vedremo accordi commerciali che non faranno deragliare l’economia globale. Tuttavia, dobbiamo riconoscere che esiste un rischio sostanziale di ulteriori attriti, che potrebbero causare danni ai mercati finanziari e persino alla nostra attuale espansione globale.
E, naturalmente, ci sono anche effetti negativi a lungo termine. Il sistema commerciale mondiale si basa su un insieme di regole che ha richiesto decenni per essere costruito. Intaccare la fiducia in questo tramite Twitter, potrebbe accadere con molta più facilità.
image001

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Pian piano le aspettative d’inflazione stanno crescendo

Utili delle imprese in Europa al rialzo

Dws, alleanza in Giappone e 7 miliardi di valore

NEWSLETTER
Iscriviti
X