Anche in mancanza di un governo, l’Italia torna a crescere

A
A
A
di Finanza Operativa 3 Maggio 2018 | 13:15
A cura di Vincent Mivelaz, analista di Swissquote
Laddove l’economia europea ha perso slancio nel primo trimestre dell’anno a causa dell’acuirsi della guerra commerciale in atto presentando un Pil in flessione (+0,40% sul trimestre e +2,5% sull’anno), l’Italia ha mostrato un’accelerazione di passo. La crescita economica italiana ha raggiunto lo 0,3% nei primi tre mesi dell’anno (+1,4% dato annuale) in linea con il quarto trimestre del 2017 e mantenendo una velocità costante dal terzo trimestre 2013.
Nel mezzo delle trattative per la formazione del nuovo governo (a guida M5S e Lega, secondo le previsioni) la crescita potenziale della terza economia europea potrebbe assestarsi sopra il 2% qualora lo scenario fosse favorevole.Infatti, con la disoccupazione in calo nel Vecchio Continente dai picchi del 2013 e il supporto di un’accelerazione nei prezzi alla produzione, l’aumento dei salari e il miglioramento della fiducia dei consumatori registrato ad aprile, crediamo che l’economia europea sia sul punto di svoltare decisamente in positivo, considerando anche il fatto che le pressioni commerciali provenienti dagli Stati Uniti potrebbero rivelarsi meno gravi del previsto e danneggiare le esportazioni meno di quanto si creda.
Questa situazione potrebbe riflettersi anche nel cambio Euro/dollaro, il cui obiettivo di ritornare sopra 1,20 è ormai vicino.
 
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: diversificare per contrastare la maggiore volatilità

Mercati: cresce l’ottimismo dei CEO italiani

Fondi alternativi in forte crescita

NEWSLETTER
Iscriviti
X