Il Fib riprende fiato ma è prossimo al top da inizio anno

A
A
A
di Finanza Operativa 3 Maggio 2018 | 18:00

Il  Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza giugno, rallenta il passo nell’avvicinamento al top da inizio anno, segnato nella seconda metà di gennaio a 24.040 punti. Comunque, almeno per ora, la tenuta del supporto dinamico ascendente a 23.630 assicura la continuazione del canale rialzista intrapreso dai corsi a partire da fine marzo.

Certo, se non sarà conferamto il superamento dell’ostacolo a 24.040 l’uptrend in atto potrebbe venire meno. Ma un rallentamento è almomento più che fisiologico dopo e, visto che favorisce l’allontanamento degli indicatori dalla zona di ipercomprato, potrebbe risultare anche propedeutico a un nuovo allungo.

In quest’ottica i successivi target sono individuabili a 24.200 prima e in zona 24.400/24.500 po. Per contro, l’eventuale cedimento confermato del supporto dinamico ascendente di breve termine a quota 22.630 innescherebbe l’inizio di una correzione con target a 23.250 prima e 22.940 in seguito.  G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
Fib
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 al test dei supporti di breve termine

Mercati, il Fib aggiorna il massimo relativo. In allungo Dax Ed Euro Stoxx 50

Fib di nuovo in uno stretto trading range

NEWSLETTER
Iscriviti
X