Il Fib conferma il sorpasso della resistenza a 24.000. I prossimi target

A
A
A
di Finanza Operativa 7 Maggio 2018 | 18:00

Nuovo massimo da inizio anno per il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza giugno, che con un massimo intraday a 24.175 ha confermato il superamento della resistenza statica di medio periodo scongiurando così, tra l’altro, la formazione di un doppio massimo (figura tecnica che in genere anticipa un ribasso dei corsi)

Certo, con l’ultimo allungo tutti i principali indicatori e oscillatori tecnici sono ormai entrati in territorio di ipercomprato. Tuttavia, dopo un eventuale quanto auspicabile movimento laterale di consolidamento di breve termine a ridosso dei livelli attuali, il derivato ha buone chance per proseguire all’interno del canale ascedente intrapreso dai corsi a fine marzo.

In quest’ottica i prossimi target sono individiabili a 24.250 prima, in area 24.450/24.500 in seguito e ancora a 24.650. Per contro, l’eventuale cedimento confermato del supporto dinamico ascendente di breve termine a quota 23.885 innescherebbe l’inizio di una correzione con target a 23.500 prima e 22.280 in seguito.     G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
Fib
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib avanti piano, Dax ed Euro Stoxx 50 future in stand-by

Forex: possibilità di recupero per l’Euro

Mercati: il punto tecnico della settimana di Sartorelli del 25/05/22

NEWSLETTER
Iscriviti
X