Germania favorita per la vittoria ai Mondiali, secondo i calcoli di Ubs

A
A
A
di Finanza Operativa 18 Maggio 2018 | 14:45

Il Chief Investment Office (Cio) di Ubs Global Wealth Management, Mark Haefele, ha utilizzato i suoi strumenti econometrici, normalmente impiegati per valutare le opportunità d’investimento, per cercare di pronosticare quale squadra vincerà i Mondiali di calcio di quest’anno. In base alle simulazioni effettuate, la nazionale che ha le più alte probabilità di aggiudicarsi la Coppa del Mondo è la Germania (24%).

Anche Brasile e Spagna hanno buone chance di portare a casa il trofeo (rispettivamente 19,8% e 16,1%). La Russia, nazione ospite, si trova nel gruppo iniziale più facile e dovrebbe quindi passare agli ottavi di finale, dove si prevede che perda contro la Spagna o il Portogallo.

Dal punto di vista economico, la spesa stimata della Russia per l’organizzazione del campionato, pari allo 0,7% del PIL, non dovrebbe dare un impulso significativo all’economia del Paese. I relativi benefici potrebbero però superare quelli che si registrano quando il torneo si tiene in una nazione economicamente più avanzata, come Spagna, Italia o Francia.
«Indipendentemente dal fatto che stiano analizzando mercati globali o tornei di calcio – fa notare Haefele –  le persone tendono a essere condizionate dalla proprie preferenze territoriali. La medesima disciplina quantitativa che il Chief Investment Office applica agli investimenti si è dimostrata efficace e di successo nel guardare oltre i condizionamenti localistici riguardo sia i portafogli, sia gli eventi sportivi ».

Michael Bolliger, Head of Emerging Markets Asset Allocation, UBS Global Wealth Management e autore principale dello studio, aggiunge: «Gli investitori hanno molto da imparare dalle migliori squadre di calcio. Puntare sull’agilità, costruire un portafoglio diversificato di talenti e mantenere la calma nelle situazioni di massima pressione sono qualità che accomunano i vincitori, sia tra le squadre di calcio, sia tra gli investitori».

Lo studio comprende anche una sezione su come investire in Russia, nazione organizzatrice dei Mondiali, e un’analisi del possibile impatto del torneo sulla sua economia. È difficile quantificare i benefici in termini di reputazione, tuttavia il CIO si aspetta solo un lieve incremento del turismo internazionale verso la Russia come destinazione di viaggio. Ciononostante, gli investimenti stimati in 12 miliardi di dollari in infrastrutture e progetti collegati in vista della Coppa del Mondo potrebbero generare per la Russia benefici economici superiori a quelli che si registrano quando il torneo si tiene in Paesi economicamente più avanzati.

Sintesi delle previsioni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Il calcio europeo tira di meno

Mercati, calcio di partenza per l’European Football Index

Investimenti: ecco la criptovaluta dei campioni

NEWSLETTER
Iscriviti
X