Scandalo Madoff, Jp Morgan Chase sapeva…

A
A
A
di Marco Mairate 28 Aprile 2009 | 11:30
Non trova pace la vicenda Bernie Madoff, il finanziere americano in carcere per avere orchestrato un ‘Ponzi scheme’ da oltre 60 miliardi di dollari.

Il fondo hedge D.E Shaw (nella foto il fondatore David E. Shaw) non farà alcuna offerta per gli asset di Madoff Securities, l’attività di brokerage-dealer di Bernie Madoff, oggi in cerca di un compratore.

Secondo la CNBC, Shaw era uno degli acquirenti più accreditati per rilevare gli asset che una volta erano valutati 1 miliardo di dollari. Dopo lo scandalo però le cose sono cambiate molto ed ora le tre offerte rimaste sono di altra natura (quella più basa avrebbe messo sul piatto 15 milioni di dollari).

JP MORGAN SOTTO ACCUSA

Nel frattempo, dalla Florida, arrivano accuse pesanti a Jp Morgan Chase, banca rea di avere taciuto sulla vera natura delle performance di Madoff.

Il fascicolo sarebbe stato portato avanti da alcuni investitori di Madoff basati in Florida (uno degli stati più colpiti dall’epidemia finanziaria).

Secondo le accuse, Jp Morgan farebbe addirittura parte di una vera e propria cospirazione visto che sapeva dell’esistenza di un ‘ponzi scheme’ ma non ha mai detto niente.

A lanciare le accuse la  MLSMK Investments, società di Palm Beach: “invece di proteggere le altre vittime di Madoff, Chase ha scelto non solo di proteggere Madoff ma di agire con lui nella misura in cui ha continuato a fornire servizi finanziari (pagati a suon di commissioni) alla società di Madoff pur sapendo della tuffa”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti