Seconda candela nera per il Dax che scivola sotto 12.900

A
A
A
di Finanza Operativa 25 Maggio 2018 | 08:00

Seconda candela nera per il future sul Dax scadenza giugno che scivola sotto area 12.900. Nel dettaglio, dopo un avvio a 12.965 e un top a 13.006, il derivato è tornato fino a 12.796, chiudendo a 12.873 punti. Nel frattempo la media mobile a 21 sedute passa ora a 12.504 punti, mentre lo Stocastico crossa al rialzo la trigger e si avvicina alla zona di ipercomprato.
Il recupero di area 12.900 punti (target intermedio a 12.880) sarebbe un primo segnale di ripresa per il future che avrebbe come target successivi 12.900 punti, poi 12.920, 12.940, 12.960, 12.980 e 13.000 punti. Per contro, la violazione di 12.860 riprirebbe spazi di flessione in direzione di 12.840, 12.820, 12.800, 12.780, 12.760, 12.740, 12.720, 12.700, 12.680, 12.660, 12.640, 12.620 e 12.600 punti.  M.M.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fib, Dax ed Euro Stoxx 50: oggi il rollover sul contratto di settembre

Mercati: Fib ancora in trading range, Dax ed Euro Stoxx 50 riprendono fiato

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 riprendono fiato

NEWSLETTER
Iscriviti
X