Nickel sugli scudi in scia all’acciaio cinese. Gli Etc a Piazza Affari

A
A
A
di Finanza Operativa 29 Maggio 2018 | 17:00

La produzione media giornaliera di acciaio in Cina nel mese di aprile è salita sui massimi degli ultimi quattro anni secondo i dati ufficiali pubblicati dal National Bureau of Statistics. Un aumento determinato dalla conclusione dei tagli all’output della stagione invernale imposti dalle autorità di Pechino per motivi ambientali. Nel complesso, la produzione cinese ha raggiunto quota 76,7 milioni di tonnellate, in rialzo del 3,7% rispetto al mese precedente e del 4,8% su base annua.

“In scia a questi dati – affermano gli analisti di Wings Partners Sim – si stanno registrando nuovi rialzi per le quotazioni del future sul nickel al London Metal Exchange, con i corsi ora di nuovo a ridosso della soglia dei 15.000 dollari per tonnellata e confermando le attese per prossimi rialzi con primo target a quota 15.500, ovvero a ridosso della parte alta del canale rialzista di medio periodo. La view di breve, tuttavia, viene accompagnata dall’ingresso degli indicatori di momentum nell’area di ipercomprato che limita i tentativi di allungo delle quotazioni e riproporre flessioni correttive. Maggiori conferme si avranno con la perdita della media mobile a 21 giorni, ora poco al di sotto di quota 14.500″.

Sul nickel, al rialzo, a Piazza Affari sono disponibili seguenti Etc: Etfs Nickel, Etfs Eur Daily Hedged Nickel, Etfs 2x Daily Long NickelEtfs 3x Daily Long Nickel.   G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Il ritorno in scena delle materie prime

Utility, Germania: al via il piano per l’idrogeno verde nella siderurgia. Gli Etf sullo Stoxx settoriale a Milano

Trump, più dazi per tutti: Italia potenzialmente a rischio

NEWSLETTER
Iscriviti
X