Crisi finanziaria: Oliver Stone prepara il Film

A
A
A

Non c’è da meravigliarsi anzi stupisce che nessuno ci abbia ancora pensato. Dopo l’incredibile numero di avvenimenti, disgrazie, frodi degli ultimi due anni c’è abbastanza materiale per girare un kolossal tipo Ben Hur.

di Marco Mairate30 aprile 2009 | 14:39

Il progetto è ancora Top Secret ma una cosa è certa: Oliver Stone, regista americano pluripremiato, tornerà a lavorare con Micheal Douglas per il sequel di Wall Street.
 

Era il 1987 quando Gordon Gekko (nella foto), alter ego dell’uomo d’affari senza scrupoli (che oggi potrebbe be essere rappresentato dai gestori di fondi hedge o i capi dei fondi di private equity) guidava il suo impero finanziario a forza di fusioni, spezzatini e insiders di Borsa.

Ventidue anni dopo il mondo non sembra essere cambiato di molto, anzi i Gekko del pianeta sono aumentati a dismisura dentro e fuori la Grande Mela offrendo il fianco al genio creativo di Stone.
 

Tornando al progetto cinematografico, l’Hollywood Repoter scrive che il regista e l’attore hanno firmato un contratto con la Fox per girare il sequel del film ed anche se i dettagli sono tenuti segreti, si apprende che la storia sarà ambientata proprio durante la crisi finanziaria e forse toccherà anche lo scandalo Madoff.
 

Nel cast del film anche Shia Lebeouf, protagonista dell’ultima avventura di Indiana Jones e di Transformers: nel film di Stone il nuovo idolo di Hollywood reciterà la parte di un giovane che cerca di far carriera nel mondo della finanza.

 


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Banco Bpm prudente, ma si attendono novità positive

BANCHE PRUDENTI IN ATTESA DELLA BCE– L’attesa per gli annunci odierni della Bce fa scatt ...

Start-up, a Roma un convegno per gli appassionati

Convegno gratuito proposto da Aiaf, l'Associazione italiana degli analisti e consulenti finanziari, ...

La carica dei 100 under 30 leader del futuro su Forbes Italia #5

Dal network globale di Forbes la 1a tappa di un progetto ambizioso sugli Under30 che stanno rivoluzi ...