ItF: certificati, da Leonteq un aiuto agli investitori a familiarizzare con i payoffs e i rischi

A
A
A
di Finanza Operativa 14 Giugno 2018 | 15:00

“Il nostro intervento al ItForum mira a familiarizzare gli investitori con i payoffs più comuni e con i rischi associati”. Parola di Anna Berto, sales di Leonteq, società svizzera attiva nel settore finanziario e tecnologico con un focus sui certificati di investimento, che spiega: “Durante la nostra conferenza (in programma venerdì 15 alle ore 9.30 in sala Ponte) mostreremo come la propensione al rischio dell’investitore sia il parametro chiave per individuare il prodotto più adatto alle sue esigenze assieme alle aspettative sull’andamento di mercato”. Più nel dettaglio, “quando personalizziamo una struttura – precisa Berto – teniamo conto del grado di protezione (o di livello di capitale garantito) e della partecipazione alla performance dei sottostanti che il cliente desidera”. In contesti di mercato come quelli attuali vi è forte domanda per prodotti autocallable e con barriere profonde in cui l’investitore riceve un coupon ricorrente condizionato – fanno poi notare da Leonteq. “In quest’ottica mostreremo durante la nostra conferenza con esempi pratici il nostro lavoro quotidiano di ottimizzazione del prodotto“.

Grazie allo sviluppo della sua piattaforma proprietaria e all’esperienza finanziaria sviluppata negli anni, “Leonteq – specifica poi Berto – fornisce soluzioni d’investimento che coprono tutte le asset class e che possono essere personalizzate a seconda degli obiettivi dell’investitore come: protezione del capitale, ottimizzazione del rendimento e partecipazione alla performance dei mercati”. La piattaforma di Leonteq è quindi unica nel suo genere, combinando “avanzatissimi sistemi di pricing automatico e una vasta scelta di emittenti dei quali Leonteq è partner”.

“Ci consideriamo con orgoglio pionieri nel settore per innovazione tecnologica e digitalizzazione – sostiene inoltre Berto – i nostri team hanno a disposizione strumenti evoluti che consentono di strutturare certificati di investimento con la massima flessibilità e rapidità, ottimizzando e personalizzando tutti i prodotti che ci vengono richiesti dai nostri investitori”. In particolare, a detta della società i punti di forza sono: “la flessibilità operativa, ovvero l’emissione di prodotti su misura quotati su EuroTLX a partire da importi molto ridotti, con continua implementazione di nuovi payout nel prospetto di emissione, la copertura di tutte le asset class, ovvero la strutturazione di prodotti su misura legati ad azioni, indici, ETF, fondi, materie prime, tassi, la copertura di tutte le principali valute globali, l’alto grado di trasparenza e supporto nel reporting con documentazione aggiornata (KID e Target Market) sempre disponibile e scaricabili in tempo reale dal nostro sito e infine la nostra tecnologia avanzata che ci consente di massimizzare il rapporto rendimento rischio dei nostri prodotti”.

Leonteq è stata fondata a Zurigo nel 2007, è stata quotata nel 2012 sul SIX e a oggi capitalizza quasi 1 miliardo circa di franchi svizzeri. Con un team internazionale di 440 esperti del settore e una presenza capillare in Europa e Asia, la società è uno dei principali emittenti di certificates. In Italia l’operatività è iniziata nel 2016 e ad oggi sono listati circa 200 prodotti sul segmento Cert-X di EuroTLX.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X