Aberdeen Asset Management a caccia di hedge

A
A
A
di Marco Mairate 5 Maggio 2009 | 13:30
La società di gestione britannica è alla ricerca di una buona acquisizione nell’universo dei gestori alternativi.

Aberdeen Asset Management vuole sfruttare le basse valutazioni del mercato per mettere a segno un bel colpo nell’industria hedge. A dirlo è lo stesso numero uno della società, Martin Gilbert.

I commenti di Gilbert arrivano nel giorno in cui la società ha riportato un calo del 18% nei profitti e ha annunciato un’ulteriore taglio dei costi che punta a risparmiare 100 milioni di sterline all’anno.

Secondo Gilbert i liveli delle operazioni di M&A sono ai minimi storici e questo è un buon momento per guardarsi intorno: in particolare la società è interessata a fondi di fondi hedge, magari basati negli Stati Uniti, paese in cui il gruppo intende espandersi: “Ci interessa l’area dei fondi di fondi hedge che in questo momento tratta a forte sconto rispetto solo sei mesi fa” ha detto Gilbert durante la presentazione dei risultati ai giornalisti.

Nella prima metà dell’esercizio (terminato alla fien di marzo), Aberdeen ha registrato utili per 33 milioni di sterline in calo rispetto i 47,3 milioni del 2008. I riscatti del periodo sono stati pari a 8,5 miliardi di sterline, quasi tutti relativi all’area reddito fisso, lasciando nelle casse del gruppo un patrimonio gestito di 96,3 miliardi di sterline contro i 107,3 miliardi dello scorso anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti