Longino & Cardenal debutta a Piazza Affari con un rialzo di quasi il 13%

A
A
A
di Finanza Operativa 4 Luglio 2018 | 11:45

Longino & Cardenal ha debuttato oggi sul mercato AIM Italia di Borsa italiana. Al momento il titolo segna un rialzo prossimo al 13%. Si tratta della quattordicesima quotazione da inizio anno e porta a 103 il numero delle società attualmente quotate sul mercato dedicato alle piccole e medie imprese.

Longino & Cardenal si pone oggi come uno dei principali “food globetrotter” italiani, distributore B2B di cibi rari e preziosi per la ristorazione nazionale ed internazionale e punto di riferimento per gli operatori del food italiani ed esteri di alto profilo.

In fase di collocamento la società ha raccolto 4.95 milioni di euro, il flottante al momento dell’ammissione è del 22% con una capitalizzazione pari a 22,5 milioni di euro. La società fattura 28,5 milioni di euro. La società è stata assistita da Integrae SIM quale Nomad, global coordinator e specialist. Longino & Cardenal sarà inserita da domani nel paniere dell’indice FTSE AIM Italia.

In occasione dell’inizio delle negoziazioni Barbara Lunghi, Head of Primary Markets di Borsa Italiana, ha commentato: “Siamo felici di dare il benvenuto a Longino & Cardenal su AIM Italia e riteniamo che l’accesso al mercato dei capitali rappresenti per la società un’opportunità importante per accelerare il proprio percorso di sviluppo e di internazionalizzazione e per continuare ad affrontare le proprie sfide sui mercati domestici e internazionali. Con la quotazione di oggi il numero di PMI presenti su AIM Italia sale a 103 dimostrando con questo successo che la quotazione in Borsa si conferma uno strumento molto potente a servizio di strategie di crescita ambiziose”.

Riccardo Uleri, amministratore delegato e socio di maggioranza di Longino & Cardenal ha dichiarato: “Da 30 anni, la passione per l’alta ristorazione e per la qualità ci ha portato a ricercare in tutto il mondo le materie prime migliori con l’obiettivo di dare ai nostri clienti un’offerta unica e di valore. Il lavoro fatto finora ha contribuito a consolidare il nostro posizionamento in Italia, ad Hong Kong e Dubai e ad ottenere riconoscimenti dai più importanti esponenti dell’alta ristorazione a livello internazionale. Questo ci ha spinto ad andare avanti. Con la quotazione in Borsa si apre un nuovo importante capitolo della nostra storia che ci auguriamo possa consentire a Longino & Cardenal di continuare a crescere non solo a livello locale ma anche in altri mercati ad alto potenziale in cui poter esportare il nostro modello: prodotti di eccellenza e logistica efficiente. Una garanzia per gli oltre 4.500 clienti che ogni giorno si affidano a noi”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Ala sbarca all’Aim Italia

Azioni Aim, l’online di Giglio.com bussa a Piazza Affari

Azioni Aim, Portobello: presto nuovi investimenti per crescere ulteriormente

NEWSLETTER
Iscriviti
X