Focus commodity: petrolio Wti

A
A
A
di Finanza Operativa 6 Luglio 2018 | 10:56

Trump ha chiesto all’Arabia Saudita di aumentare la produzione di petrolio di due milioni di barili al giorno. Tuttavia, l’Arabia non ha abbastanza capacità produttiva supplementare per soddisfare questa richiesta. In questo scenario, il future sul petrolio Wti, beneficia di una salutare pausa di consolidamento laterale dopo la lunga e rapida sequenza di rialzi che ha portato i corsi dal supporto statico a 64 dollari per barile a oscillare intorno a quota 74.

Un movimento, quello attuale in trading range, che favorisce l’allontanamento dei principali indicatori tecnici dalla zona di ipercomprato e potrebbe rivelarsi propedeutico a un ulteriore allungo dei prezzi. In quest’ottica, i prossimi obiettivi sono individuabili in prima battuta a 75,25 dollari e poi in area 78/79. Cruciale però posizionare uno stop loss (o stop and reverse) a 72,70, dove è posto un importante supporto statico al di sotto del quale si profilerebbe una correzione verso 71,85 prima e 70,70 in seguito.

A Piazza Affari al rialzo sul Wti sono disponibili i seguenti Etc: Etfs Wti Crude Oil, Boost Wti Oil Etc, Sg Etc Wti Oil Collateralized, Etfs Eur Daily Hedged Wti Crude Oil, Etfs Wti 2mth Oil Securities, Boost Wti Oil 2x Leverage Daily Etp, Etfs 2x Daily Long Wti Crude Oil, Boost Wti Oil 3x Leverage Daily, Sg Etc Wti Oil +3x Daily Lev Collateral e Etfs 3x Daily Long Wti Crude Oil.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti