Biotech: in attesa dei nuovi studi clinici

A
A
A
di Finanza Operativa 9 Luglio 2018 | 19:30

A cura di Bb Biotech
Il Nasdaq Biotech Index (NBI) ha chiuso il mese di giugno con un progresso del +1.4% in USD. Il NAV di BB Biotech è sceso del –1.6% in USD, –0.8% in CHF e –1.6% in EUR, mentre il prezzo dell’azione di BB Biotech è salito del +1.2% in USD, +2.0% in CHF e +1.2% in EUR. A inizio giugno si è svolto a Chicago il convegno dell’ASCO, il più importante evento al mondo nel campo dell’oncologia.
A fare la parte del leone sono state le grandi case farmaceutiche e le società biotech che cercano di differenziare i propri inibitori del checkpoint (PD(L)-1, CTLA-4) attraverso la combinazione con agenti chemioterapici o di nuova concezione. Dal portafoglio di BB Biotech in occasione dell’ASCO hanno pubblicato dati promettenti Celgene e Tesaro. A giugno BB Biotech ha inoltre tenuto a New York il proprio incontro strategico semestrale. Oltre alle riunioni con le aziende già in portafoglio, il team di BB Biotech ha incontrato varie società promettenti come candidati per nuovi investimenti.
Sage Therapeutics (+2.5%, in USD) ha reso noto lo stato di avanzamento di uno studio pivotale di Fase III per SAGE-217 nella terapia del disturbo depressivo maggiore (MDD) e della depressione post-parto alla luce di una riunione per terapia rivoluzionaria (breakthrough therapy meeting) tenutasi con la FDA statunitense. La quotazione dell’azienda è cresciuta in misura significativa dopo che la FDA ha approvato un piano di sviluppo accelerato per quello che Sage definisce un approccio completamente innovativo alla terapia della depressione.
Vertex (+10.4%, in USD) ha reagito positivamente al flusso di notizie provenienti dalla  concorrenza: Galapagos-Abbvie ha annunciato risultati incrementali per uno studio clinico di Fase II che ha raggiunto l’endpoint primario, mentre l’efficacia è risultata deludente. Galapagos-Abbvie hanno rinunciato a uno studio di tripla combinazione già in programma e questo consentirà a Vertex di mantenere il predominio nel segmento della fibrosi cistica.
Wave Life Sciences (–17.8%, in USD) ha visto la propria quotazione azionaria crollare pesantemente a seguito della notizia che il concorrente Sarepta ha conseguito risultati impressionanti in uno studio di terapia genica di Fase I/IIa teso a valutare il farmaco Dystrophin nei soggetti affetti da distrofia muscolare di Duchenne (DMD). Wave Life Sciences sviluppa terapie per la DMD attraverso l’impiego della propria piattaforma di chimica  stereopura.
OUTLOOK. La strategia d’investimento attualmente adottata da BB Biotech è volta a mitigare i potenziali cambiamenti nella politica sanitaria statunitense. La nostra enfasi sui principi terapeutici innovativi e mirati a esigenze mediche finora non soddisfatte continua a costituire la base per il potere di pricing in un contesto divenuto più complesso per i rimborsi sanitari. Nel corso del 2018, dalla maggior parte delle nostre società in portafoglio sono attesi annunci circa studi clinici in atto, con conseguenti ripercussioni sui rispettivi corsi azionari e quindi sulla performance del titolo di BB Biotech.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

BB Biotech allunga il passo a Piazza Affari. I prossimi target

BB Biotech prossimo al completamento di un movimento a “V”

BB Biotech, l’approccio scientifico agli investimenti si conferma vincente

NEWSLETTER
Iscriviti
X