Intred, debutto all’Aim con un +20%

A
A
A
di Finanza Operativa 18 Luglio 2018 | 11:45

Intred ha debuttato stamattina all’Aim Italia, con un rialzo supriore al +20 per cento. Si tratta di un operatore attivo nel settore delle telecomunicazioni che offre servizi di connettività in banda larga, ultra larga, wireless, telefonia fissa, servizi cloud oltre a servizi accessori. La società è attiva principalmente nell’area di Brescia e la sua offerta è rivolta a clienti Business e Retail.
Si tratta della diciannovesima quotazione da inizio anno, che porta a 108 il numero delle società attualmente quotate sul mercato dedicato alle piccole e medie imprese.
In fase di collocamento la società ha raccolto 11 milioni di euro, il flottante al momento dell’ammissione è del 20.9% (24% in caso di integrale esercizio dell’opzione Greenshoe) con una capitalizzazione pari a circa 32 milioni di euro. La società ha fatturato nel 2017 14.8 milioni di euro.
Integrae SIM ha agito come Nominated Adviser, Global Coordinator e Specialist della Società. Banca Profilo ha agito come Joint Global Coordinator. Intred sarà inserita da domani nel paniere dell’indice FTSE AIM Italia.
In occasione dell’inizio delle negoziazioni Barbara Lunghi, Head of Primary Markets di Borsa Italiana, ha commentato: “Intred porta a 108 il numero di società quotate su AIM Italia che oggi è un canale sempre più importante per la raccolta dei capitali per le piccole e medie imprese. Siamo felici di dare il benvenuto ad Intred sul nostro mercato e siamo convinti che attraverso la quotazione la società avrà accesso alle risorse necessarie per accelerare il proprio percorso di crescita nel mercato della connettività e potrà realizzare i propri progetti di espansione e di consolidamento del brand”.
Daniele Peli, Co-Founder e Amministratore Delegato di Intred ha dichiarato: “Il risultato dell’IPO conferma la validità del nostro progetto di crescita, anche per linee esterne, che ci permetterà di cogliere nuove opportunità di business. Siamo contenti che gli investitori abbiano deciso di intraprendere con noi questo cammino di crescita, apprezzando gli asset della Società, nonché il nostro programma di espansione nel mercato della connettività e in particolare quello della fibra ottica. Inoltre, l’ingresso nel capitale di un partner qualificato come First Capital che ha deciso di accompagnarci nel nostro percorso di sviluppo testimonia la validità delle nostre scelte strategiche. Oggi nasce una nuova Intred, con una struttura finanziaria e patrimoniale rafforzata e una governance adatta ad affrontare le sfide del futuro”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, Amundi amplia la gamma low-cost Prime ETF a Piazza Affari

Mercati, Aim Italia Conference: al via oggi la quarta edizione

ITForum Online Week: la didattica di Borsa Italiana tra certificati, Etf e derivati

NEWSLETTER
Iscriviti
X