Standard Ethics aggiorna l’European 30 Best in Class Index

A
A
A
di Finanza Operativa 19 Luglio 2018 | 13:25

Standard Ethics ha aggiornato la composizione dell’European 30 Best in Class Index che è entrato in vigore dopo la chiusura delle attività di venerdì 29 giugno 2018. L’European 30 Best in Class (EU30) è un indice ponderato per la capitalizzazione di mercato ed è composto dalle società europee con uno Standard Ethics Rating superiore a EE+. L’indice fornisce alle parti interessate, agli asset manager e alle istituzioni finanziarie dati e tendenze comparabili sul mercato e facilita l’adozione da parte delle società quotate di una strategia di sostenibilità a lungo termine.
Rispetto alla composizione precedente, Standard Ethics haincluso WPP e UnipolSai (entrambe Rating EE+). Il Rating di UnipolSai è stato aggiornato ed elevato il 19 giugno 2018. Standard Ethics ha invece rimosso Sanofi, il cui Rating è in revisione come annunciato con il comunicato stampa del 23 maggio 2018 ed Unibail-Rodamco dopo che quest’ultima ha rilevato Westfield (la nuova entità è in valutazione).
Il Paese più rappresentato è il Regno Unito con sette società, segue l’Italia con cinque. L’indice è ben diversificato con aziende di diversi settori. Tuttavia, alcuni settori come Automotive o Luxury / Fashion non sono rappresentati: ad oggi nessuna delle grandi aziende in quei settori raggiunge un rating sufficientemente elevato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banco Bpm promossa in sostenibilità

Mercati, Standard Ethics lancia lo SE Mid Italian Index

Mercati, Standard Ethics migliora il rating di Acea

NEWSLETTER
Iscriviti
X