L’ampliamento degli spread ha migliorato i valori attesi

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 20 Luglio 2018 | 10:00

A cura di Loomis Sayles (affiliata di Natixis Investment Managers)
Spread moderatamente più ampi hanno migliorato le valutazioni in un settore che si è piuttosto arricchito.

  • Un ampliamento dei differenziali del credito di alta qualità negli Stati Uniti è improbabile dato il forte PIL nominale, che si è tradotta in una più solida crescita lorda e netta.
  • Il segmento del mercato obbligazionario di più bassa qualità potrà assistere ad un ampliamento marginale degli spread nei prossimi dodici mesi, ma i rendimenti totali e quelli in eccesso rimarranno probabilmente positivi. Secondo il nostro punto di vista, i prestiti bancari ad alto rischio e a tasso variabile rimangono un settore ambito.
  • Più della metà delle industrie statunitensi hanno stabili prospettive di credito, mentre un terzo riscontra un leggero o totale miglioramento delle prospettive.
  • Le imprese multinazionali hanno iniziato a rimpatriare il denaro detenuto all’estero ma solo una modesta porzione sarà destinato a finanziare il rimborso del debito.
  • I differenziali del settore finanziario a livello globale continuano ad ampliarsi insieme al rischio geopolitico, ma i fondamentali sottostanti restano solidi visto che le banche continuano a ridurre la leva finanziaria. Un allargamento più sostanzioso degli spread nel settore finanziario, soprattutto nel settore dell’alto rendimento, può indicare problemi per l’economia generale ma l’indicatore non sta ancora dando segnali di allerta
  • I mercati del credito non sono immuni da incertezza politica, alta volatilità dei mercati o dinamiche della curva dei tassi nelle fasi di declino. Quindi, pensiamo che un certo grado di cautela nella progressione del ciclo economico sarà giustificato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Opportunità selezionate nel credito pubblico, privato e meno liquido

Credito, Experian: livelli in calo a dicembre in Italia

Reddito fisso, come si è giunti a rendimenti così bassi?

NEWSLETTER
Iscriviti
X