Dax al test di un’importante resistenza. Focus su Allianz e Bmw

A
A
A
di Finanza Operativa 3 Agosto 2018 | 14:00

A cura di Xtb

Nell’ultimo giorno di trading della settimana abbiamo assistito a una performance mista delle azioni asiatiche. In Australia, S&P/ASX 200 (AUS200) è diminuito dello 0,1% mentre il giapponese Nikkei (JAP225) ha aggiunto lo 0,05%. In Cina Hang Seng (CHNComp) è scambiato in ribasso dello 0.44%.

Dopo le pesanti vendite di ieri, i maggiori indici azionari europei hanno aperto oggi più alti. Guadagni moderati possono essere visti attraverso la maggior parte delle borse dell’Europa occidentale. Tuttavia, le scorte dalla Spagna e dalla Francia hanno mostrato una debole debolezza nei primi minuti di commercio. Tutti i 19 sottoindici settoriali dell’indice Euro Stoxx 600 hanno aperto in rialzo venerdì. Le banche e i minatori sono stati i maggiori sovraperformance nei primi minuti di attività mentre i rivenditori e le società di servizi pubblici sono stati i maggiori ritardatari.

La stagione estiva eccezionalmente calda sta sollevando preoccupazioni tra gli agricoltori europei, in particolare nel Nord Europa. A causa della siccità, le colture del Vecchio Continente dovrebbero essere più basse in almeno cinque anni. Per alleviare il dolore degli agricoltori della regione, l’Unione Europea ha deciso di allentare alcune regole ambientali in 8 paesi due settimane fa. Inoltre, la Commissione europea ha annunciato di recente che gli agricoltori saranno in grado di ricevere le sovvenzioni all’inizio di quest’anno, in ottobre anziché in dicembre, al fine di limitare la loro recessione economica derivante dal calore. Si noti che questa situazione può comportare salti di prezzo sui mercati dei prodotti agricoli a causa della scarsa disponibilità di cereali o di bestiame (la siccità influenza anche la fornitura di mangimi).


DE30 tenta di superare il livello di resistenza a 12600 punti. Fonte: xStation5

La rotta di ieri ha visto DE30 immergersi fino a 200 punti in sole quattro ore. Tuttavia, la situazione ha iniziato ad essere più favorevole ai tori nel pomeriggio, dal momento che il benchmark tedesco ha iniziato a pareggiare alcune delle sue debolezze. A sua volta abbiamo visto l’indice risalire verso il livello di resistenza a 12600 punti e terminare il commercio lì. Tuttavia, nonostante il costante sollievo dai mercati azionari europei, i Tori tedeschi non sono ancora riusciti a superare il livello di resistenza menzionato in precedenza. Tuttavia, va notato che il calo precoce di oggi è stato ridotto (notate lo stoppino lungo più lungo sulla tabella H4), quindi una rottura più alta potrebbe essere imminente. In tal caso, l’area di 12685 punti dovrebbe essere osservata da vicino come la media mobile a 33 periodi.


BMW (BMW.DE) si gonfia nonostante gli avvertimenti delle autorità sudcoreane. Fonte: Bloomberg
News societarie

Allianz (ALV.DE) ha pubblicato oggi il suo rapporto sui guadagni. Dai un’occhiata ai numeri delle entrate si può vedere che l’assicuratore è riuscito a battere una stima mediana di 30,678 miliardi di euro mostrando vendite per un valore di 30,9 miliardi di euro. Anche l’EPS (4,38) e l’EBIT (2,97 miliardi di dollari) sono risultati sopra stime. Tuttavia, la società ha mancato il rendimento del capitale proprio dell’11,1% mostrando ROE al 10,96%. La maggior parte dell’utile operativo è attribuibile alla divisione del risparmio gestito che è fiorita sulla scia di margini più elevati e di un più basso rapporto costo / reddito. Tuttavia, nonostante il rapporto sia chiaramente ottimista, l’assicuratore tedesco non può essere trovato tra i leader DAX oggi. Dopo la prima ora di commercio, Allianz ha aggiunto lo 0,53%.

Qualche tempo fa BMW (BMW.DE) ha avuto problemi con alcuni dei suoi modelli in Corea del Sud che secondo come riferito hanno preso fuoco durante la guida sul retro del difetto di tubo di esaurimento. La società ha deciso di ritirare i modelli difettosi fino a quando non conduce le indagini relative a questo caso. Ora, le autorità della Corea del Sud hanno consigliato ai loro cittadini di non guidare i modelli BMW richiamati nel caso in cui ce ne fosse uno fino a quando il problema non sarà risolto. Il governo coreano ha assicurato ai proprietari di auto BMW che fornirà loro auto a noleggio fino alla fine del controllo di sicurezza di emergenza (14 agosto). La reazione del mercato a queste rivelazioni è stata abbastanza attenuata finora, ma tenete presente che il sentimento nei confronti dell’azienda può scoraggiare enormemente nel caso in cui problemi simili verranno rilevati in altri modelli di auto BMW. Dopo la prima ora di scambi, la BMW ha avanzato l’1,42%.


BMW (BMW.DE) è scambiata all’interno della fascia di prezzo compresa tra 81.90-82.90. La direzione della rottura può essere cruciale per il movimento futuro dello stock. Un forte livello di supporto può essere trovato a 77.50. Fonte: xStation5

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti