Etp, flussi in crescita su alluminio e nickel dopo lo stop ai dazi

A
A
A
di Finanza Operativa 16 Agosto 2018 | 15:00

A cura di WisdomTree

Gli ETP long su nickel e alluminio hanno beneficiato dei maggiori investimenti da febbraio 2018 a fronte della ripresa dei prezzi.I prezzi del nichel sono saliti del 2,5% mentre l’alluminio ha registrato un rialzo del 4,2% la scorsa settimana, poiché il mercato sembra spostare l’attenzione sui problemi di approvvigionamento che il protezionismo statunitense potrebbe causare. Gli ETP long sul nickel hanno ricevuto 31,2 milioni di dollari, mentre gli ETP sull’alluminio hanno ricevuto 6,5 milioni di dollari. Il mercato sembra oscillare tra protezionismo positivo e protezionismo negativo per i prezzi. Nel primo periodo di annunci dei dazi nel mese di febbraio 2018, i prezzi sono diminuiti. Tra aprile e giugno i prezzi sono poi aumentati quando i problemi di approvvigionamento hanno richiamato l’attenzione.

“Mentre l’amministrazione Trump intensificava le sue misure protezionistiche, il mercato era preoccupato per il danno alla crescita globale, con prezzi in calo per gran parte di giugno e luglio. La riapertura di alcune miniere nelle Filippine a giugno (in seguito alla loro chiusura nel mese di febbraio 2017 per violazioni ambientali) ha frenato ulteriormente la performance dei metalli. A partire dalla scorsa settimana, però, l’attenzione del mercato si è spostata di nuovo verso i problemi di approvvigionamento, nonostante l’intensificarsi delle minacce di guerre commerciali da parte di Trump. Il rame è riuscito a guadagnare solo lo 0,1% in quanto lo sciopero di Escondida (la più grande miniera di rame del mondo) è stato evitato all’ultimo minuto quando il governo cileno ha iniziato a fare da mediatore tra il sindacato e BHP Billiton. Tuttavia, se non viene raggiunto alcun accordo sul contratto salariale entro il 14 agosto 2018, uno sciopero potrebbe essere nuovamente possibile”, ha affermato Massimo Siano, Co-Head of Southern Europe Distribution presso WisdomTree.

Gli ETP long sull’oro hanno ricevuto il primo finanziamento in sei settimane, per un valore di 26 milioni di dollari. Sebbene i prezzi dell’oro siano rimasti modesti, alcuni investitori stanno ora iniziando a credere che il calo dei prezzi sia stato eccessivo. Siamo sicuramente d’accordo. Sebbene il dollaro USA si stia rafforzando, i rendimenti dei Treasury USA non sono aumentati quanto ci aspettavamo a giugno e l’inflazione statunitense è al massimo degli ultimi 6 anni. Il sentiment degli investitori eccessivamente moderato per il metallo (sia nei mercati dei future sia in quelli degli ETP) tiene conto della scarsa performance dei prezzi. Qualora la situazione cambi, potremmo vedere i prezzi dell’oro in ripresa. “Il nostro scenario di riferimento è che l’oro raggiunga 1307 dollari per onciaentro giugno 2019, l’8% in più rispetto ai livelli attuali. Il dissesto economico in Turchia, con un forte deprezzamento della lira (che ha avuto ripercussioni sull’euro la scorsa settimana), potrebbe spingere gli investitori alla ricerca di beni rifugio. L’oro ha tradizionalmente svolto il ruolo di bene rifugio in molti portafogli di investitori”, ha affermato Siano.

Seconda settimana di investimenti in ETP short in dollari e long in euro potrebbero portare a delusione. “La scorsa settimana ci sono stati 5,9 milioni di investimenti in ETP short in dollari e long in euro. La settimana precedente sono stati investiti 5,6 milioni di dollari. Nell’ultima settimana l’euro si è deprezzato del 2% circa rispetto al dollaro USA, in quanto gli investitori temevano che l’esposizione all’indebitamento turco potesse avere ripercussioni sul sistema bancario europeo”, ha affermato Siano.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, alluminio sugli scudi in scia al colpo di Stato in Guinea

Mercati: alluminio al top degli ultimi 10 anni, le ragioni e gli Etc

Mercati, sui metalli industriali il driver è la svolta green

NEWSLETTER
Iscriviti
X