Fib, falsa rottura ribassista e avanti in trading range

A
A
A
di Finanza Operativa 27 Agosto 2018 | 18:00

Il condizionale è certo d’obbligo, ma la violazione del supporto dinamico ascendente di breve termine a quota 20.625 registrato nell’intraday di oggi potrebbe essere archiviato come un falso segnale ribassista. Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza settembre, ha infatti poi recuperato terreno fino a risalire in prossimità della resistenza statica (anch’essa di breve periodo) posta a 20.815 punti proseguendo così nel trading range intrapreso dai corsi a partire dallo sc orso 22 agosto.

Operativamente, di conseguenza, solo l’eventuale conferma del superamento della resistenza a 20.815 favorirebbe lo sviluppo di un credibile uptrend con obiettivi, nel caso, a 21.050 punti in prima battuta e in seguito a quota 20.295. Per contro, nel caso in cui il derivato dovesse violare il suddetto supporto a 20.625, per i corsi si profilerebbe una nuova discesa verso 20.500 inizialmente e in zona dei 20.215/20.000 punti in seguito.   G.R.


 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future restano in stand-by

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future al test della medie mobili

Mercati, Ftse Mib: ecco i livelli cruciali da tener d’occhio

NEWSLETTER
Iscriviti
X