Dax, 11.970 punti il nuovo supporto. Nell’indice entra Wirecard

A
A
A
di Finanza Operativa 6 Settembre 2018 | 12:30

A cura di Xtb
La sessione di ieri a Wall Street può essere definita downbeat. Infatti, Dow Jones è riuscito a spingere un po ‘più in alto, ma l’S & P 500 e soprattutto il Nasdaq hanno registrato alcune gravi perdite. Stati d’animo simili sono stati osservati durante la sessione asiatica dove il giapponese Nikkei (JAP225) è diminuito dello 0,51% e l’australiano S & P / ASX 200 (AUS200) ha perso l’1,12%. In Cina Hang Seng (CHNComp) è scambiato intorno all’1% in meno.
La maggior parte degli indici di blue chip del Vecchio Continente ha lanciato la contrattazione di giovedì. I benchmark azionari russi sono stati gli unici ad aprirsi più in alto oggi. Mentre sulle borse dell’Europa occidentale gli indici principali si sono aperti con uno scarto di prezzo tra lo 0,2-0,3% al ribasso, l’IBEX spagnolo è stato il più grande underperformer dato che è iniziato a scambiare intorno allo 0,5% al ​​di sotto della chiusura di ieri. I minatori stavano facendo il passo più grosso, mentre i servizi di pubblica utilità e i raffinatori erano i gruppi di settori più performanti nei primi minuti della sessione europea.

Il precedente livello di supporto a 12150 punti non si è rivelato una grande sfida per gli orsi del DE30. Il prezzo è ora diretto verso la zona di supporto che si trova sotto il segno di 11970 punti. L’indice è ora scambiato ai livelli più bassi da aprile. Nel caso in cui la zona di supporto di cui sopra sia inadempiente, la prossima fermata per gli orsi potrebbe essere un’area di 11700 punti. Fonte: xStation5
Mentre le elezioni del Parlamento europeo in programma per maggio dell’anno prossimo stanno raccogliendo sempre più attenzione. Vari gruppi di vari paesi europei si stanno preparando per il lancio della campagna all’inizio del 2019. Secondo il rapporto Reuters, il presidente francese sta cercando di formare una coalizione di progressisti per compensare il recente aumento dei movimenti nazionalisti anti-immigrazione . Il piano è di unificare gli attuali partiti politici tradizionali all’interno delle strutture dell’UE. La fonte citata da Reuters ha affermato che la nomina del candidato principale è irrilevante in quanto non è prioritaria l’elettore di vedere tale candidato. Piuttosto che ciò che vogliono vedere sono “cinque o sei temi che i candidati vogliono realizzare in Europa e che sono in grado di farlo”. Tenendo presente lo stato attuale delle cose in Italia, soprattutto per quanto riguarda il budget e il debito, una vittoria di tale coalizione potrebbe portare una maggiore stabilità sui mercati finanziari.
Principali indici azionari europei dopo la prima ora di negoziazione:

  • DAX (DE30): -0,16%
  • FTSE 100 (UK100): -0,09%
  • CAC40 (FRA40): + 0,06%
  • IBEX (SPA35): -0,77%
  • FTSE MIB (ITA40): + 0,08%


Commerzbank (CBK.DE) ha sottoperformato dopo l’annuncio del ritiro dall’indice DAX. Fonte: Bloomberg
Sta arrivando uno shuffle nella composizione dell’indice DAX. Vale a dire, Commerzbank (CBK.DE) sarà rimosso dal DAX il 24 settembre mentre Wirecard (WDI.DE) prenderà il suo posto. Wirecard è un fornitore di tecnologia e servizi finanziari. Tra i prodotti offerti da Wirecard si possono trovare soluzioni personalizzate per le transazioni di pagamento e gestione dei rischi. Il valore delle azioni di Wirecard è aumentato di oltre 30 volte nell’ultimo decennio. Il cambio di composizione è piuttosto notevole dato che Commerzbank è stato uno dei membri fondatori di DAX ed è stato parte dell’indice sin dal suo inizio nel 1988. A sua volta Commerzbank è uno dei titoli DAX con il rendimento peggiore oggi che può riflettere lo smaltimento delle sue azioni tramite veicoli di investimento che tracciano indici come ad esempio gli ETF.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib con le vertigini, Dax ed Euro Stoxx future riprendono fiato

Mercati: movimento a V per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx future in cerca di conferme

NEWSLETTER
Iscriviti
X