Blueindex: giornata no per banche italiane e francesi

A
A
A
di Luca Spoldi 21 Febbraio 2017 | 10:06

GAM HOLDING B RILLA A ZURIGO – Gam Holding si è messa in luce ieri sul Blueindex, chiudendo in testa alla classifica giornaliera grazie ad un rialzo del 2,99% che ha consentito al gestore elvetico di staccare il secondo miglior componente del paniere, Henderson Group (+1,72%) in una giornata in cui la festività del President’s Day ha tenuto fermi ai box tutti i componenti quotati a Wall Street.

BENE DEUTSCHE BANK, SOFFRONO ITALIANI E FRANCESI – Tra gli altri componenti, bene anche Deutsche Bank (+1,62%) e Banca Generali (+1,39%), oltre al Credit Suisse (+1,37%), mentre hanno accusato nuove prese di profitto i titoli bancari italiani e francesi, complici sondaggi che danno Marine Le Pen forte di un 30% di intenzioni di voto in vista delle presidenziali francesi di maggio. Così tra i peggiori a fine giornata si sono notati Unicredit (che pure aveva iniziato la giornata in rialzo), Credit Agricole, Natixis e Banco Bpm, tutti tra uno e due punti abbondanti di perdita a fine giornata.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banco Bpm, Castagna: il terzo polo non ci ossessiona

Banche: il risiko sostiene il settore a Piazza Affari

Fondi, Banco Bpm amplia l’offerta di investimenti ESG

NEWSLETTER
Iscriviti
X